Ormai è difficile trovare aggettivi per questa Virtus, che ieri sera ha vinto la sua quinta partita consecutiva in Eurolega, e veleggia ai primissimi posti della classifica continentale. Uno, su tutti, è probabilmente questo: solida. E’ questa la caratteristica principale che Banchi ha trasmesso alla squadra. Anche nei momenti difficili - come il secondo quarto di ieri - non si molla mai, cercando di stare in partita con la difesa, e sapendo che il talento offensivo è tale che il momento arriverà sempre. Esattamente come è successo nel secondo tempo di ieri: passo avanti notevole e 52-36 di parziale per rimandare a casa a mani vuote un Efes talentuoso ma apparso a fine ciclo. 

L’altra caratteristica di questa squadra è quella di poter trovare sempre protagonisti diversi. Shengelia è ormai una costante - da MVP è stato premiato e da MVP ha giocato - e attorno a lui ieri sono emersi Belinelli, implacabile al tiro, Dunston (vera partita da ex), e Pajola che si è preso anche i minuti dell’assente Hackett con grande piglio difensivo. Molto bene anche Smith e Dobric, e va sottolineato anche l’impatto positivo di Devontae Cacok, che è stato messo in campo in un momento delicatissimo della partita - a fine terzo quarto - e ha risposto presente, con buona difesa e un paio di canestri in cui si è visto tutto il suo atletismo. E’ il suo primo acuto, e c’è da sperare che continui così: ci sarà assolutamente bisogno di lui, vista la non più tenerà età di Dunston.

A fine partita Banchi ha ringraziato il pubblico, presente in gran numero nonostante il ponte e la concomitanza con Bologna - Lazio. E questa è l’altra bella novità stagionale, ovvero l’entusiasmo che si è generato attorno alla squadra. 

Entusiasmo e serenità aiutano a fare bene, e la prossima settimana la Segafredo andrà a giocare a Madrid con lo stesso numero di vittorie dei campioni in carica - che hanno una partita in meno - e potrà farlo viso aperto e senza alcuna pressione. Onestamente, chi l’avrebbe pronostica un mese fa?

Prima - però - si gioca in campionato: domani alle 20 i bianconeri affrontato Cremona in trasferta.

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
Stasera il Bologna Basket 2016 riceve il Sansebasket Cremona