Al termine della vittoria contro Geas, in conferenza stampa ha parlato Coach Ticchi, queste le dichiarazioni nel post-gara: “Sapevamo che questa era una partita nella quale Geas, soprattutto all’inizio, avrebbe messo tutto il cuore perché questa sarebbe potuta essere la loro ultima partita e con il cuore hanno provato ad allungare la serie. Hanno fatto molto bene, approcciando meglio di noi all’inizio e noi nel primo quarto abbiamo concessi tanti punti in attacco, poi abbiamo aumentato l’intensità difensiva, fino ai soli sette punti segnati da Geas nel terzo quarto. Abbiamo gestito nel finale anche se abbiamo commesso qualche errore che potevamo evitare, ma penso che la gara non sia mai stata in discussione, siamo in finale dove volevamo essere, sono molto contento per la Società, per le ragazze che per sette mesi hanno lavorato con impegno e dedizione, prendendo sempre più consapevolezza che ci deve servire per affrontare la finale nel migliore dei modi e per provare a portare a Bologna un successo che potrebbe diventare storico. Nel finale abbiamo dovuto giocare con Zandalsini o Barberis da quattro dato che Rupert ha avuto un piccolo problema anche se voleva comunque entrare. Era da tanto che non giocavamo con quattro piccole, forse potevamo farlo meglio; dal punto di vista mentale l’inizio della partita non è andato secondo quello che avevo chiesto alle ragazze e per una squadra che vuole arrivare in fondo questo non deve succedere. Per quanto riguarda i tifosi erano tanti anche stasera dopo i 3.000 del Paladozza, questo è un grande successo per il basket femminile  e per il basket bolognese.”

 

MVP di serata Laksa che ha commentato così la gara“Oggi abbiamo fatto la nostra partita, giocando nel modo migliore anche se Geas ci ha dato parecchi problemi: ora con questa vittoria abbiamo più tempo per riposarci e prepararci al meglio in vista della finale.
La nostra prossima avversaria? Conta poco chi troveremo davanti perchè passerà la squadra migliore: il nostro obiettivo non cambia indipendentemente da chi affronteremo, dobbiamo vincere.
“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
AL VIA I SUMMER CAMP DI FORTITUDO