42° Playground, si torna ai Giardini

Meteo che torna al bello, lo dice l’Arpae, quindi stasera si torna ai Gardens, dopo un forzato lunedì sera al coperto per maltempo. Seconda serata della terza settimana del Playground 2024, con due partite dalle 20.15.

Domani invece se ne gioca una sola, alle 21.15, per far spazio, nell’intervallo, alla festa-reunion per la Nazionale campione d’Europa 1999. Nelle ore in cui l’Italia di Pozzecco tenta l’assalto a un posto alle Olimpiadi, i Giardini e tutta Basket City provano a spingerli idealmente, abbracciando alcuni degli eroi che vinsero l’ultimo oro azzurro, giusto 25 anni fa.

 

Il programma della settimana - 42° Zurich Assicurazioni WBP

 

Martedì 2 luglio.

Ore 20,15: Matteiplast Alice Backdoor - Montanarina Bistrò. Ore 22: Ciaccio Casa - Bondi PlaygroundSasso.


 

Mercoledì 3 luglio.

Ore 21,15: Cerelia Riguzzi Assicurazioni - Not in My Olly Fans. Ore 22 circa: Reunion Nazionale campione d’Europa 1999.


 

Giovedì 4 luglio.

Ore 20,15: Los Angeles Crackers Mortadella e Champagne - Ciaccio Casa. Ore 22: Carpanelli Mulino Bruciato - Matteiplast Alice Backdoor.


 

Venerdì 5 luglio.

Ore 20,15: Team 289 - Carpanelli Mulino Bruciato. Ore 22: Couponlus - Fresk’o Savena.


 


 

Classifiche, risultati e tabellini in tempo reale sulla app Swish


Partite di lunedì 1 luglio - 42° Zurich Assicurazioni WBP


Bondi Playground Sasso Quinto Quarto - Los Angeles Crackers Mortadella e Champagne 85-77 (24-17, 36-39, 61-66). 

Bondi: Caridi 16, Ballati 3, Lovisotto 3, M. Nicoli 21, Carone 5, Furin 6, L. Nicoli 2, Guaiana 11, Balducci 5, Mazzotti 10, Monacelli Seguenti 3, Cavicchi 2. All. Campazzi.

LA Crackers: Marchesini 4, An. Molinaroli, Foddai 14, Righetti 5, Al. Molinaroli, Mozzi 21, Trentini 7, Nonkovic 19, G. Dall’Ora, Romani 2, Moretti 5, L. Dall’Ora.


Pioggia anche di canestri, tra il Quinto Quarto di Sasso e i giovanissimi debuttanti Los Angeles Crakers. Decisivo il parziale di 24-11 dei 10’ conclusivi per la squadra di Campazzi, trascinata da Matteo Nicoli e Andrea Caridi nei momenti caldi, con l’apporto chiave di 7 punti consecutivi di Vincenzo Guaiana. Bravi anche i giovani e simpatici Crackers, la squadra veronese che si è guadagnata il posto per il torneo attraverso le qualificazioni, più spesso sopra che sotto e ancora a +7 all’alba della quarta frazione, calati solo nell’ultimo quarto. Non sono bastati i 21 punti di Pierluigi Mozzi e i 19 di Nikola Nonkovic. 


Carpanelli Mulino Bruciato - Montanarina Bistrò 83-76 (15-25, 42-34, 65-58).

Carpanelli: Conidi 1, Euzzor 8, Zampolli 10, Candi 2, Obinna 15, Albertini 7, Ferri 12, Riccio, Coppola 5, Simon 16, Trinca 7, Giardini. All. Conti.

Montanarina Bistrò: M. Zanetti 12, Vidrini 12, Aguzzoli 10, T. Rossi, Zinelli, Tosini 2, Bianchini 5, Ius 7, Franco 5, Dias 10, Seravalli 3, Simonetti 10. All. Bonesi. 

Ai Giardini grandina con chicchi grossi come castagne, ma il Playground non si ferma. Al PalaCusb 40 minuti di bella battaglia tra Montanarina Bistrò e Carpanelli: tra di loro, ma anche contro un’umidità devastante… Dopo un gran primo quarto di Montanarina, la reazione dei ragazzi di Augusto Conti è travolgente, controbreak e piccolo vantaggio, conservato poi fino alla fine. MVP è Ugochukwu Simon, con 16 punti e diverse giocate da urlo.


 

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Dalla Serbia: Luca Vildoza ha firmato con l'Olympiacos