Flats Service Fortitudo Bologna

Fantinelli – voto 8 – (12pti, 1/1, 4/6, 1/2) - Che il Signore, Manitù, Buddha, Allah, il Mago Gabriel, quello di Segrate e pure Quetzalcoatl lo conservino in salute.

Bolpin – voto 7 – (0pti, -, 0/1, 0/2) - Spazi per sbombardare non ne ha e quasi non ne chiede. Ma se andate da Johnson e gli fate vedere la sua foto, beccherete delle bestemmie. Guess why.

Aradori – voto 6 – (11pti, 2/3, 0/4, 3/7) – Apre le danze, poi più che altro lascia che siano gli altri a ballare. Si prende i tiri che si deve prendere, non li mette, va bene poi lo stesso.

Ogden – voto 7,5 – (19pti, 3/5, 5/5, 2/8) - Quando riesce a mettere la seconda dimensione, ovvero l’attacco al canestro, diventa roba che Rieti non riuscirebbe a fermare nemmeno costringendolo ad ascoltare della trap. Che poi magari la ascolta anche, ma non per questo lo odiamo.

Freeman – voto 8 – (18pti, 4/5, 7/7, -) - Ci mette treccioline, denti, polmoni, non ne sbaglia praticamente una, o quasi. In pressochè totale esaltazione, gioco, partita, incontro.

Giuri – voto 5 – (0pti, -, -, 0/2) - Dopo la persa a fine primo tempo si era temuto per la sua incolumità. Rimane troppo borderline.

Panni – voto 6,5 – (8pti, 3/3, 1/1, 1/3) - Si fa voler bene tatuandosi a Johnson per buona parte del, decisivo, secondo quarto. Poi prende uno shampoo per una persa, ma vabbè.

Conti – voto 6 – (2pti, -, 1/1, 0/1) - Avrà i suoi limiti, ma uno che si tuffa (inutilmente) alla Garella per tenere vivo uno sbilenco di Fantinelli, rischiando ogni osso del proprio corpo, un plauso lo merita comunque.

Sergio – voto 6,5 – (3pti, 1/2, 1/2, 0/1) - Zompando laddove c’era bisogno di zompare, soprattutto dietro, fornendo utilità in ogni dove nel momento del break.

Morgillo – voto 6 – (2pti, 0/2, 1/1, -) - Il solito mattoncino, magari con più falli rispetto al recente passato, ma senza bisogno di disperarsi.

 

Real Sebastiani Rieti

Nobile – voto 6 – (4pti, -, 2/2, 0/1) - Poco spazio.

Johnson – voto 4 – (9pti, 3/4, 0/7, 2/4) - Smentita la notizia che si sia trovato Bolpin e Panni anche sul pullman, accanto a lui.

Sarto – voto 6 – (8pti, -, 1/1, 2/5) - Un po’ di verve. Non quelli che cantavano.

Petrovic – voto 6 – (8pti, 2/2, 3/4, 0/19 - Ci prova, in qualche modo.

Ancellotti – voto 5 – (2pti, 2/4, 0/2, -) - Gli girano tutti attorno con troppa facilità. 

Sanguinetti – voto 6 – (3pti, 1/1, 1/2, 0/2) – Buon passaggio.

Spanghero – voto 5,5 – (11pti, 2/2, 3/3, 1/6) - Occasioni sfruttate per cercare di riaprirla.

Piccin – voto 5 – (4pti, 2/2, 1/2, 0/2) - Difende. E poco altro.

Italiano – voto 4,5 – (7pti, 1/2, -, 2/8) - La versione spompa di chi, domenica, almeno ci aveva provato.

Raucci – voto 4,5 – (2pti, -, 1/4, -) - Atrocemente più basso di quanto sarebbe servito a Rieti.

Poom – voto NG – Nome che sarebbe piaciuto al Lucio Dalla dei primi tempi.

 

 

VERBA MANENT

CajaAltra partita dove i ragazzi sono stati eccellenti in difesa, con sprazzi al top della perfezione. Tutti molto bravi, Freeman eccellente: non solo la sua migliore di quest’anno, ma una delle migliori dei miei pivot in assoluto. Ha fatto quel lavoro difensivo anche perché Bolpin e Fantinelli hanno fatto pressione sulla palla, gli altri sono stati attenti sulle rotazioni, e siamo stati bravi contro un avversario coriaceo. Molto contenti di aver tenuto il fattore campo, male che vada ci giocheremo gara 5 qua. Ora attenti perché venerdì sarà difficile, Rieti è un campo storico e dovremo essere pronti ad un’altra battaglia. Noi ci stiamo allenando da agosto per essere al 100%, non siamo quelli che studiano solo il giorno prima dell’esame, lo stiamo facendo da tutto l’anno. I ragazzi hanno pressione in allenamento, li ho sempre elogiati per l’impegno, poi certe cose tecniche possono essere migliorate ma per quello che ci mettono vanno solo complimentati, ed è bello che la gente lo apprezzi. Portare gli avversari ad infrazioni sulle rimesse è il risultato di queste cose.

Rossi Oggi non c’è stata partita. A Rieti servirà una nostra versione diversa, mentre loro sono stati bravi a ripartire con la stessa intensità e spirito di domenica. Devo capire cosa possa essere successo in termini di approccio alla partita, servirà una gara 3 totalmente diversa: al netto della assenza di Hogue, noi non siamo questi.

Il video, grazie a Sportpress

Oggi "Virtussini siamo noi" su Radio Basket Italia
Halftime: Virtus Segafredo - Bertram Tortona gara 5 46-35