Tenere a 69 punti un attacco che ne segnava oltre 86 di media è la cifra dell’ottima partita difensiva della Virtus di ieri. A parte alcuni minuti nel terzo quarto, i bianconeri hanno sempre controllato la partita, e nell’ultimo quarto l’hanno gestita senza particolari patemi. In attacco due nomi su tutti, il sempreverde Marco Belinelli che ne ha segnati 20 in 26’ con irrisoria facilità, e Ante Zizic che ha fatto il vuoto sotto canestro, con 7/7 da due. Ma in difesa il contributo è arrivato da tutti, e in particolare bisogna citare Isaia Cordinier che ha messo la museruola a Nico Mannion, costretto a un misero 5/18 dal campo. E il tutto senza spremere nessuno, con ottima distribuzione dei minutaggi.

Secondo posto

Con la vittoria di ieri, la Virtus torna al secondo posto, dato che Venezia ha perso a Tortona. Davanti c’è da sola Brescia, che appare sempre più solida. La classifica di serie A ovviamente in questo periodo ha valore relativo: in ogni caso - in vista dei playoff - potrebbe essere utile tenersi Milano alle spalle.

virtus

Giovedì il Fenerbahce

Il prossimo impegno dei bianconeri sarà giovedì a Istanbul, contro il Fenerbache. Partita sulla carta impegnativa (eufemismo), ma che la Segafredo potrà affrontare con la massima serenità, vista l’ottima situazione di classifica. Intanto, ci si potrà allenare qualche giorno, sperando magari che qualcuno degli infortunati possa riavvicinarsi al ritorno in campo.

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
I New Flying Balls Ozzano sconfitti da San Vendemiano