Alessandro Pajola è stato sentito da Paolo Bartezzaghi per la Gazzetta dello Sport. Un estratto dell'intervista.

È importante per la classifica, e per il fattore campo nei playoff. Abbiamo la fortuna di poterci riscattare davanti ai nostri tifosi dopo la sconfitta al Pireo. Il tutto esaurito ci darà la spinta.

Milano

E' una corazzata. Giocano insieme da tempo, sanno da chi andare nei momenti difficili. La migliore difesa della Serie A. Alti e bassi? Li hanno tutti in una stagione lunga. Dobbiamo Concentrarsi sulle nostre cose, aiutarci in campo con energia come in tutta la stagione

Belinelli 

Fa tiri che nessuno può difendere, lo vedo anch'io in allenamento. Devi solo pregare che sbagli, anche se lo aggredisci o la fai faticare. Un talento unico in Europa e anche in Nba, come ha dimostrato. È il capitano, sempre disponibile. Non parla tanto, con lui vale l'esempio

Banchi

Con lui è cambiato il modo di giocare. Lo spirito è quello da quando è Segafredo, chi arriva lo respira: dare il cento per cento, vincere, alzare trofei. Ora è il momento clou. Avere fatto bene a ottobre e novembre conta il giusto

 

Oggi "Virtussini siamo noi" su Radio Basket Italia
Vittoria contro Montebelluna per Bologna Basket 2016