Le parole di Coach Andrea Cotti nel prepartita di Next Nardò-Tramec Cento, che si disputerà al Palazzetto S.Giuseppe da Copertino sabato 11 febbraio alle 20:45.

“D’ora in poi dovremo cercare di difendere tutto quello che ci siamo costruiti fino ad oggi, dovremo cercare di difendere la vetta della classifica che ci siamo guadagnati, bisogna continuare a lavorare cavalcando il momento perché sappiamo che queste situazioni possono cambiare da un momento all’altro.

Finché la matematica non fissa la classifica è ancora tutto aperto: Udine è a sei punti da noi, è vero che abbiamo lo scontro diretto ma ci sono in palio dodici punti.

Sabato andiamo a Nardò che sicuramente non sarà una trasferta semplice, poi avremo Pistoia e Forlì in casa.

Nardò, soprattutto nell’ultimo periodo, ha dovuto far fronte a diversi infortuni abbastanza importanti. Si sono presentati a Forlì e a Pistoia senza Poletti e Borra che non era in condizione, dovendo presentare quintetti parecchio rimaneggiati che diversi da quelli che coach Di Carlo aveva pensato ad inizio stagione. Stanno cercando di recuperare Borra e Ceron, fuori da lungo tempo, e nell’ultima partita con Cividale avevano fuori Parravicini che è un bel play titolare.

Ci aspettiamo una Nardò agguerrita che vorrà uscire da questo periodo, riscattarsi e cercheranno di metterci in difficoltà con la loro fisicità.”

 

Oggi "Black And White" alle 19 su Radio Nettuno Bologna Uno
VITALI: CONTRO LA VIRTUS NON PARTIAMO BATTUTI