L’attesa è finita. L’Italia comincerà domani, martedì 2 luglio, la propria avventura al FIBA Olympic Qualifying Tournament 2024, unica ed ultima via di accesso ai Giochi Olimpici di Parigi.

Il primo avversario è il Bahrain, formazione attualmente alla 67esima posizione del ranking FIBA. Per gli Azzurri sarà la prima volta di sempre contro gli asiatici, arrivati in Portorico con 11 elementi. Tra questi, spicca lo statunitense naturalizzato Wayne Devon Chism. Devon Dwayne Lamont “Wayne” Chism, nato a Jackson, Tennessee, è il classico giramondo passato da Turchia, Ungheria, Francia, Filippine, Israele, Libano Arabia Saudita e appunto Bahrain, Stato di cui poi ha preso la cittadinanza. È stato lui il miglior marcatore del Bahrain nelle prime due gare di qualificazione alla FIBA Asia Cup 2025. Occhi puntati anche su Muzamil Ameer Hamooda. Per i biancorossi una vittoria (70-64 contro UAE) e una sconfitta (63-94 contro il Libano) nel gruppo F. L’allenatore è Jad El Hajj, sulla panchina del Libano al Mondiale nelle Filippine (23esimo posto finale).

Così il CT Gianmarco Pozzecco alla vigilia: “Le regole nel nostro gruppo sono poche e molto chiare. Prima di tutto, la tolleranza. Solo aiutandosi l’uno con l’altro si riescono a superare le difficoltà andando oltre i propri limiti. Nonostante il roster sia molto diverso da quello dello scorso anno, la squadra ha capito fin da subito l’importanza di togliersi qualcosa a livello individuale per metterlo a disposizione del collettivo. I ragazzi di divertono, giocano con la testa libera e con l’impegno feroce che richiede questa Maglia. Il Bahrain, il Portorico e tutte le altre squadre che eventualmente seguiranno sono solo parte di un percorso che desideriamo affrontare passo dopo passo con la consapevolezza che ciò che abbiamo costruito ci servirà per affrontare gli ostacoli e provare a meritarci un traguardo storico“.

Il 2 luglio in programma anche il primo match del gruppo A tra la Lituania e il Messico. I lituani, guidati da Domantas Sabonis ma privi di Jonas Valanciunas, affrontano il Messico. Riposano Costa d’Avorio (gruppo A) e Portorico (Gruppo B).

Al Torneo Pre Olimpico di San Juan partecipano quindi sei squadre divise in due gironi da tre formazioni ciascuno che si sfidano in un gironcino all’italiana con gare di sola andata: la prima classificata di ogni gruppo incrocia la seconda dell’altro girone. Le squadre che avanzano giocano la finalissima. La vincitrice si qualifica per i Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Gli Azzurri sono stati sorteggiati nel gruppo B con il Bahrain e Portorico. Nel Gruppo A ci sono Lituania, Messico e Costa d’Avorio. Martedì 2 luglio (ore 23.30 italiane live su DAZN, Sky Sport e Now) l’esordio Azzurro contro il Bahrain. Due giorni dopo, giovedì 4 luglio (il 5 luglio in Italia, ore 2.30 live su DAZN, Sky Sport e Now) la sfida ai “Boricuas” padroni di casa. Le semifinali si disputeranno sabato 6 luglio con inizio alle 22.00 e alle 1.00 italiane live su DAZN, Sky Sport e Now) mentre la finale è in programma per domenica 7 luglio (l’8 luglio in Italia alle ore 00.00 live su DAZN, Sky Sport e Now).

Gli altri tornei Pre Olimpici si giocano a Valencia in Spagna (Libano, Angola, Spagna e Finlandia, Polonia, Bahamas), Atene in Grecia (Slovenia, Nuova Zelanda, Croazia e Grecia, Egitto, Repubblica Dominicana), Riga in Lettonia (Georgia, Filippine, Lettonia e Brasile, Camerun, Montenegro).

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Playground, comunicato del 1° luglio