(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)
(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)

Matteo Fantinelli è stato sentito da Filippo Mazzoni per il Carlino Bologna. Un estratto dell'intervista.

"Ritroviamo un'avversaria che conosciamo e che abbiamo affrontato poche settimane fa proprio al PalaDozza. Già allora dimostrarono la loro forza, battendoci e mettendo il luce un gruppo di giocatori italiani esperti e di qualità e Jazz Johnson, il miglior straniero del campionato. Hogue assente? E' un'assenza importante per loro, ma spesso quando manca un giocatore gli altri si sentono più responsabilizzati e danno qualcosa in più, proprio per questo dobbiamo porre massima concentrazione alla serie con Rieti.

Siamo andati alla grande. Prima dell'inizio del campionato dicevamo che dovevamo lottare per la salvezza, adesso siamo qui a giocare la semifinale al massimo delle nostre possibilità. Sappiamo che in questi playoff ci sono molto attrezzate anche più di noi, ma noi continuiamo a lavorare e ce la voglia di mettercela tutta. Tutti vogliono arrivare fino in fondo, non si gioca mai per perdere. Noi siamo stati sempre primi o secondi in tutto il campionato, abbiamo raggiunto una finale di Coppa Italia, e questo ha maturato in noi confidenza e consapevolezza dei nostri mezzi e delle nostre possibilità.

Il futuro? Sono sincero, mi piacerebbe rimanere, per quello che vuol dire la Fortitudo, per le sensazioni che mi dà giocare con questa maglia, per quello che sento di poter dare alla squadra. Onestamente non ci siamo messi a tavolino, ma i rapporti con società sono fantastici ne parleremo, con grande calma, al termine della stagione; adesso pensiamo solo ai playoff e a Rieti"

Oggi "Virtussini siamo noi" su Radio Basket Italia
Serie A2 Argento, inizano le semifinali. Oggi Trapani-Verona