(Foto Marco Melotti)
(Foto Marco Melotti)

In attesa del dipanare i dubbi su chi sarà il prossimo allenatore, nell'amletico dubbio tra Parente e Cagnardi, la Fortitudo che verrà avrà almeno un altro tassello certo, dato che come riportano Stadio e Carlino non è stata esecitata l'opzione di uscita dal contratto di Bolpin, che quindi resterà almeno fino alla fine della prossima stagione. Quindi, si ripartirà - almeno su carta - da uno due e tre uguali all'annata appena conclusa, ovvero Fantinelli, Bolpin e Aradori, in attesa che quest'ultimo si riprenda dall'infortunio patito nella fatal Trapani. Il resto del campo dice poi poco: capire se e chi tenere eventualmente tra Giuri e Giordano, cercare di trattenere almeno Freeman (anche se non sarà facile, volendosi sempre orientare su una coppia di stranieri lunga, trovare un giocatore a lui complementare come lo era Ogden) e poi chissà.

Intanto, ieri sono arrivate le prime parole della FIP sulle polemiche (a dire il vero unilaterali) delle ultime settimane: ci si poteva impegnare di più, ecco, facendo passare il concetto per cui chi investe merita rispetto. Mettendo quindi sullo stesso pieno aggressioni verbali e garbati tentativi di spiegarsi. Sul tono della nota, diciamo, dubbi non ce ne erano.

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Strategie avanzate di scommesse sul basket