La Virtus femminile - fresca vincitrice della Supercoppa - è stata ricevuta in Comune dal sindaco Matteo Lepore.
Nell'occasione Massimo Zanetti e Luca Baraldi hanno parlato a TRC.

Zanetti - Già da qualche anno speravamo di vincere qualcosa, ed è successo. Non c'era mai stata una squadra così forte a livello regionale, ed è qualcosa che mette le nostre ragazze in linea con i maschi. Ci sarebbe bisogno di parlare di più delle ragazze, perchè troppi - anche a livello di media - le tengono in un angolino e non danno loro il giusto spazio. Ma è giusto ricordarle e spronarle, anche perchè nelle scuole l'80% delle ragazzine sceglie di giocare a basket, è importante. Speriamo che facciano bene in Eurolega, penso che lo faranno, in campionato lotteremo per lo scudetto contro Schio come sempre.

Baraldi - Siamo felici che le ragazze abbiano ottenuto uno degli obiettivi che ci aveva dato la proprietà. Siamo convinti che sarà un altro anno in cui saremo competitivi, sarebbe bello arrivare ai playoff di Eurolega. E' stata un'accoppiata di vittorie mai vista in Europa, è la prova del valore di questa società. Il ruolo della proprietà è fondamentale e di grande carica per tutti. La maschile ha ottenuto una grande vittoria con Milano, che ci ha dato la carica per il dopo. E' come aver fatto il pieno di benzina, speriamo ci sia utile in Eurolega. Iniziamo contro squadre abbordabili, e dobbiamo ottenere subito punti per provare ad arrivare ai playoff. Sicuramente il cambio di allenatore ci ha dato energia positiva.

Queste le dichiarazioni della capitana Cecilia Zandalasini ai media presenti: “Siamo molto orgogliose di questa Supercoppa, il primo trofeo per la Virtus Segafredo Bologna. Per noi è un trofeo speciale. Anche se è risaputo che la Supercoppa, essendo il trofeo che ci si aggiudica nel precampionato, può avere un valore relativo, per noi invece è un traguardo storico. È il primo trofeo della storia del club e per questo lo festeggiamo molto volentieri. Sicuramente vincere aiuta a vincere, alza lo spirito e gli animi, siamo ancora molto felici e siamo ancora sulle ali dell’entusiasmo per iniziare il campionato questo weekend. È chiaro che battere Schio non è mai un’impresa facile, loro sono sempre una squadra al top, sempre molto preparate e pronte e per quello ha un sapore speciale. È chiaro che adesso inizia il campionato e ci sono tante altre squadre molto competitive, sicuramente noi siamo una di quelle squadre che tutti vorranno battere. Quando si gioca contro di noi saranno tutte un po’ più agguerrite, noi dobbiamo semplicemente allenarci tanto ed essere pronte per tutti i match. Da inizio anno siamo un super gruppo, stiamo bene insieme, molte di noi giocano insieme da tanti anni ma anche le nuove arrivate si sono integrate subito molto bene. Tra di noi non è cambiato nulla, anzi, come ho detto prima ci siamo coese di più nel festeggiare questa vittoria insieme. Quando scendiamo in campo, che sia per partita o per allenamento, riusciamo tutte ad essere molto professionali e sappiamo qual è il nostro obiettivo comune, che è quello di vincere più le partite possibili ed essere competitive sia in Eurolega e arrivare il più lontano possibile in campionato. Essere qui ci rende estremamente orgogliose, volevamo portare questo trofeo a Bologna anche per questo, è una città che vive di sport e principalmente di pallacanestro. Vincere qui a Bologna ha un sapore speciale proprio per questo.”

Oggi "Euromario", il martedì alle 18 su Radio Basket Italia
PRESENTATI AL PALADOZZA I CAMPIONATI LNP 2023-24