Il Consiglio dei Ministri di ieri ha approvato tra le altre cose il cd. DL Sport, che al punto 2 istituisce la "Commissione indipendente per la verifica dell’equilibrio economico e finanziario delle società sportive professionistiche"

Così il comunicato stampa del Governo: L’articolo 2 istituisce la Commissione indipendente per la verifica dell’equilibrio economico e finanziario delle società sportive professionistiche che svolge i compiti di controllo e vigilanza sulla legittimità e regolarità della gestione economica e finanziaria delle società sportive professionistiche partecipanti ai campionati relativi a discipline di sport di squadra al fine di verificare il rispetto dei principi di corretta gestione, il mantenimento dell’equilibrio economico e finanziario e il funzionamento dei controlli interni; tra i poteri della Commissione quello di indicare le misure correttive e riparatrici; inoltre si prevede che la Commissione, dotata di autonomia regolamentare, organizzativa, amministrativa, patrimoniale, contabile e finanziaria; ne fanno parte oltre ai due membri di diritto (il Presidente dell’Istituto nazionale previdenza sociale e il Direttore dell’Agenzia delle entrate, o dirigenti di livello generale appartenenti alle rispettive istituzioni da loro delegati), il Presidente e altri quattro componenti, due dei quali individuati nell’ambito di una rosa di cinque nominativi proposti dalle Federazioni sportive nazionali interessate, d’intesa con le Leghe professionistiche di riferimento; la nomina del presidente e dei componenti della Commissione è previamente sottoposta al parere delle competenti Commissioni parlamentari che lo esprime a maggioranza dei due terzi; si prevede infine uno stringente regime di incompatibilità del presidente e dei componenti e al termine della carica, sorge una incompatibilità di due anni;

Questo significa - per il basket - che la COMTEC sarà sostituita da questa nuova commissione, limitatamente alla serie A. Dopo l'iniziale parere negativo di Legabasket e FIP, le posizioni dei vertici della pallacanestro italiana sono rientrate dopo un confronto con il ministro Andrea Abodi, che ha così commentato a Repubblica, garantendo che 'autonomia dello sport sarà rispettata.

Non ci sono elementi di contrasto, anche perché il presidio dell'autonomia è sostanziato da aspetti che precedono e seguono le attività della nuova commissione: la determinazione dei criteri, la definizione degli indicatori con cui saranno effettuati i controlli, le norme sulle verifiche sul beneficial owner del club, anch'esse in armonia con il regolamento Uefa per evitare incoerenze di valutazione. La commissione consegnerà le risultanze di verifiche puntuali, trasparenti e sistematiche alla Federazione per le valutazioni della giustizia sportiva e le determinazioni del Consiglio federale in relazione alle iscrizioni al campionato. La possibilità di un confronto, da cui mai mi sono sottratto, ci ha consentito di rifinire il lavoro. Ci si è impegnati, in queste settimane, sulla definizione dell'ente, ma noi siamo andati alla sostanza. Abbiamo fatto tesoro dell'incontro con il mondo dello sport, e questo ha determinato la modifica delle posizioni di Federbasket e Lega Basket, di alcune componenti anche calcistiche e, all'interno di queste, di alcuni club: questo ci conforta. È un grande passo in avanti, che non è detto risolva i problemi di trasparenza ed efficacia sistematica dei controlli e delle relative determinazioni. Penso, però, che il fatto che i controlli possano essere indipendenti rappresenti per tutti un fattore di garanzia. La presenza nell'organico del nuovo ente di professionalità di elevatissimo livello indicate in una rosa di cinque nomi dalle componenti di calcio e basket professionistico, è ulteriore testimonianza di quanto non si voglia decontestualizzare ma rendere terzo e indipendente l'organismo.
Covisoc e Comtec resteranno o saranno sostituiti dalla commissione? La commissione si occupa solo delle realtà professionistiche. Le attività che riguardano tutto ciò che c'è sotto la Serie A del basket e la Lega Pro del calcio probabilmente avranno in ogni caso bisogno di controlli. 

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Virtus e Fortitudo, le pagelle dei quotidiani