LA SELLA CENTO SEGUITA DAL SUO PUBBLICO NON RIESCE A CONTROLLARE IL VANTAGGIO E PERDE CONTRO RIETI

Si  gioca al Palasoujourner, nonostante la recente squalifica, commutata poi in una pena pecuniaria,  una partita fondamentale per la Sella Cento (seguita da oltre 70 tifosi del settore zimmer) e forse meno per i padroni di casa. La Sella Cento si accende subito dai 6.75 con Mitchell che trascina la sua squadra segnando solo lui e andando in doppia cifra nei primi cinque minuti. I padroni di casa però non sembrano intenzionati a sottovalutare l’incontro e rimangono in vantaggio grazie ad un Jazz Johnson che sembra proprio ispirato, fino a 1:34 dalla fine dove Archie al quarto tentativo dalla lunga distanza realizza la tripla che vale il +2 della Sella Cento. Grazie all’aiuto della panchina, in particolar modo di Musso che realizza 5 punti in pochi istanti si chiude con il vantaggio della Sella di 6 punti sul risultato di 21-27.

Parte forte la Sella Cento nel secondo quarto che lascia per più di 4 minuti i padroni di casa a digiuno in attacco, a sbloccare Rieti è infatti Ancellotti, dopo un avvio ottimo di Musso, che arriva in doppia cifra con un 3/3 dalla lunga distanza. Rieti rimane sempre in gara grazie a Nobile e poi il suo capitano che insieme realizzano due triple importanti. Negli ultimi 4 minuti del secondo quarto è Mattia Palumbo a trascinare i biancorossi, andando in lunetta e lottando sotto canestro. Negli ultimi due minuti il playmaker centese lascia il testimone all’esperienza di Archie che si porta anche lui in doppia cifra, portando la Sella Cento sul +12, distanza che viene poi ridotta da un canestro che rivedremo spesso nei prossimi giorni di Davide Raucci. Un tiro da oltre metà campo, sulla sirena che valgono i 3 punti, dopo una breve indecisione degli arbitri in seguito alle proteste di Coach Mecacci.

Nel terzo quarto c’è subito una reazione dei padroni di casa trascinati da Jazz Johnson, a dare equilibrio per la Sella Cento è Carlos Delfino che rientra in campo dopo aver giocato poco nel primo tempo. La partita si comincia ad accendere anche a livello nervoso, ma nel momento migliore per Rieti a spegnere l’entusiasmo dei padroni di casa è Mitchell con la sua terza tripla. A rispondergli subito dopo è il capitano reatino Spanghero, con una bellissima entrata sotto canestro che accende tutto il pubblico, che poi replica poco dopo con una tripla che riporta Rieti poi nei minuti successivi con la sua giornata positiva a 2 minuti dalla fine sul -1. Sul finale c’è il sorpasso di Rieti con una schiacciata dell’ex Danilo Petrovic che accende il pubblico di casa. Subito dopo sul 60-59 la guardia americana Mitchell si guadagna la lunetta e fa 2/2 provando a rompere l’inerzia dei Rieti ma è di nuovo Petrovic a punire la sua ex squadra. Finisce sul 62-61 il terzo quarto con il vantaggio della Real Sebastiani, che conferma quanto per Cento sia il tallone d’achille, in questa stagione, il rientro in campo dopo il primo tempo.

L’ultimo quarto inizia con una lotta, punto a punto che però vede la Sella Cento collezionare 4 falli di squadra dopo soli 3 minuti e conferma l’ottimo momento di Petrovic per Rieti. Il bonus per gli ospiti viene esaurito pochi minuti dopo e per i padroni di casa si accende l’americano Hogue ma a rispondergli è prontamente a 5 minuti dalla fine Mitchell. Anche Rieti esaurisce il bonus a 4 minuti dalla fine ed inizia una staffetta ai liberi tra le due squadre, a smorzare questo stallo è poi Jazz Johnson con due triple in pochi minuti e un affondo incredibile che vale il + 7 per i reatini. Cento non riesce a spezzare questa inerzia e perde 84-75 una partita importantissima per il suo percorso che ora sembra davvero compromesso.

 

Tabellini

REAL SEBASTIANI RIETI : Spanghero (14pt) Italiano (2pt) Hogue (11pt) Raucci (15pt) Sarto (4pt) Poom (2pt) Petrovic (4pt) Johnson (23pt) Nobile (3pt) Ancellotti (6pt) ;

SELLA CENTO : Musso (17pt) Mitchell (17pt) Bruttini (3pt) Palumbo (9pt) Archie (12pt) Moreno (2pt) Toscano (4pt) Delfino (4pt) Ladurner (7pt) ;

"Nel bosco non solo mirtilli": in diretta su Twitch
Il Bologna Basket 2016 sconfitto in casa da Montebelluna