(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)
(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)

Pietro Aradori è stato sentito da Claudio Canini di Brescia Oggi. Un estratto dell'intervista.

 

Mi sento proprio bene, è ovvio poi che quando arrivano anche i risultati di squadra tutto viene valorizzato. Anche lo scorso anno stavo girando bene, ma i risultati non erano quelli di quest'anno.

Gli obiettivi

Il nostro obiettivo è di vincere ogni partita, sia in casa che fuori. Chiaramente non è facile, l'abbiamo visto recentemente contro il fanalino di coda Chiusi che te la devi giocare fino all'ultimo. E sarà lo stesso contro Orzinuovi, una squadra tosta che già ce l'ha fatto vedere in casa nostra di cosa è capace e ha messo in difficoltà tante avversarie.

Aradori
Pietro Aradori (Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)

Le ambizioni

Fortitudo in A e Orzinuovi salva? Ci farei la firma. Riguardo a noi ci sono squadre più attrezzate ma noi siamo in ballo e balliamo, mentre Orzinuovi se gioca come ad esempio ha fatto contro di noi all'andata può farcela. Anche al ritorno ci aspettiamo una partita tosta. Orzi ha inserito un nuovo giocatore (Jorgensen) che probabilmente esordirà contro di noi e ci saranno cambiamenti. Ma abbiamo uno staff molto preparato e quindi ci faremo trovare pronti, poi vinca il migliore.

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Caja, "So di essere duro ed esigente, ma i giocatori hanno reagito"