26esima puntata di Basket on ER, in onda in diretta alle 21.40 del martedì sul canale 18 del Digitale Terrestre di Icaro Tv e su Icaroplay.

Franco Ciani, coach Reale Mutua Torino: “La gara di domenica contro la Fortitudo sarà speciale per diversi motivi: in primis giocare al PalaDozza ha sempre un significato emozionate per ogni amante della pallacanestro, il secondo tema è legato a coach Attilio Caja, uno dei migliori allenatori della categoria. La sua esperienza, unita alla sua squadra, compagine di altissima caratura, richiede una preparazione dettagliata in ogni singolo particolare, aspetto più che stimolante per me. E’ logico che proverò a disegnare delle contromisure per limitare le bocche da fuoco biancoblù, ma in questi giorni io e il mio staff dobbiamo cercare di lavorare per ritrovare le nostre certezze che, a causa di numerosi infortuni, ci hanno fatto perdere un pò di brillantezza. Nel ko con Rimini eravamo privi di Keondre Kennedy, mentre Niccolò De Vico è sceso sul parquet del Pala Gianni Asti in extremis. Se avessi il potere magico di togliere qualcuno all’Aquila, senza dubbio rimuoverei proprio Caja: affrontare la determinatezza difensiva delle sue squadra è un po' come andare dal dentista. Anzi, per restare sui ragazzi protagonisti in campo, escludendo Matteo Fantinelli e Pietro Aradori per non far torti a nessun italiano, leverei Mark Ogden. Come serie candidate alla promozione vedo Trapani, Forlì, Cantù, la Fortitudo, Udine e noi sullo sfondo. Da non escludere in partenza anche Verona e Trieste, gruppi che seguono in classifica, però di assoluto livello. Il posto più speciale della mia lunga carriera è inconfutabilmente Agrigento, dove ho trascorso 8 anni e sono stato gratificato pure della cittadinanza onoraria. Sassari è un’altra meta professionale che mi è rimasta nel cuore. Non ho mai ricevuto proposte da parte dei due club bolognesi”.

Il link alla puntata

 

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
Legabasket, la Virtus Bologna sogna lo scudetto nonostante le quote dei bookmakers