UMANA REYER VENEZIA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 68-83 (12-24, 26-38-; 43-64)

Nonostante le assenze – e con l’ennesimo infortunio, stavolta alla schiena di Pajola (lombalgia) – la Virtus a Venezia disputa una gran partita e vince con grande autorità. I bianconeri hanno fatto la voce grossa da subito, doppiando gli avversari già nel primo quarto e arrivando a +18 nel primo tempo. La comprensibile reazione della Reyer è stata definitivamente cancellata nel terzo quarto, in cui lo scarto è andato oltre i venti punti di scarto, e la partita è finita lì. Trascinatore principale Nico Mannion, che ha ritoccato il suo massimo in carriera con 27 punti, ma in tanti hanno giocato bene, da Teodosic – a parte un po’ di nervosismo – a Belinelli, da Lundberg a Jaiteh. E la difesa – finchè si è giocato davvero – è stata di alto livello.
Per la Segafredo bene così, si arriva allo scontro diretto di domenica prossima a Milano a pari punti. Quel che si voleva.

Cronaca: la Virtus parte forte con Teodosic e Mannion, e prende subito un vantaggio. Arriva il +12 (5-17) con tripla di Lundberg. Ottimo impatto anche di Belinelli, e al primo stop la Segafredo doppia gli avversari: 12-24. Nel secondo quarto i bianconeri non si fermano, anzi. Punti da tutti e ottima difesa: arriva il +18. Nel finale di tempo però c’è qualche disattenzione di troppo e Venezia ricuce qualcosa. C’è anche un tecnico a Teodosic nel concitato finale di primo tempo, che si chiude sul 26-38.
Dopo la pausa Venezia prova a partire forte, e torna subito a -8. Ma la Segafredo risponde subito, e a suon di triple torna subito a +15. Ma non finisce qui. Mannion è on fire e porta i suoi al +21 (36-57). Visto l’infortunio a Pajola Scariolo deve usare anche Hackett. La partita è in totale controllo, 43-64 al 30’.
Ultimo quarto: la Virtus forse stacca il piede dal gas un po’ troppo presto, e Venezia torna a -12. Ma rispondono in serie Mannion-Jaiteh-Mannion, e non si rischia nulla. Tutto facile, finisce 68-83.

UMANA REYER VENEZIA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 68-83 (12-24, 26-38-; 43-64)
VENEZIA: Parks 9; Ray 6; Barmos 5; Moraschini 4; De Nicolao 1; Granger 11; Chillo NE; Brooks 9; Willis 8; Barbero NE; Watt 13; Tessitori 2. All. Spahija
BOLOGNA: Mannion 27; Belinelli 10; Pajola 0; Bako 2; Jaiteh 14; Hackett 3; Menalo NE; Mickey 0; Weems 7; Teodosic 11; Abass 0. All. Scariolo
“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
HALFTIME: VENEZIA-VIRTUS 26-38