Flats Service Fortitudo Bologna

Fantinelli - voto 5 – (8pti, 1/2, 2/5, 1/2) – Come se l’aver una nuova rete di protezione dalle iperspolmonate fosse stata come kryptonite. Appoggia senza sbattere il palmo, restando superficiale e poco incisivo.

Bolpin - voto 5 – (8pti, -, 1/4, 2/4) – Nemmeno i due punti regalati dai rilevatori (e tolti ad Aradori) salvano una prova dove c’è poca rabbia e tanta sponda.

Aradori - voto 5,5 – (15pti, 3/4, 0/1, 4/12) – Non si tira indietro, anche se viene sforacchiato e la condizione fisica è quella che è. Bottina – al netto di un errore statistico – a partita ormai deceduta, ma attorno non c’è stato nemmeno quello.

Ogden - voto 5,5 – (14pti, 4/4, 5/7, 0/2) – Doppia doppia che però non racconta, pur nel dominio bolognese a rimbalzo, di come alla fine gli abbiano ballato attorno.

Freeman - voto 4,5 – (12pti, 2/4, 5/8, -) – Falli subito, servizi affaticati, Polakovich che nelle battute decisive lo rispedisce, sorprendentemente, al mittente.

Giuri - voto 5,5 – (0pti, -, 0/1, 0/1) – Battesimo non fortunato, senza particolari possibilità di fare chissà quali turibolazioni.

Panni - voto 5 – (7pti, -, 2/4, 1/5) – Essere messo nel ruolo di guardia non significa dover tirare quasi ad ogni azione, specie quando lo si fa totalmente fuori ritmo.

Conti - voto 5,5 – (5pti, -, 1/1, 1/3) – Non è la vendemmiata di altre gare, ma stavolta rimane nei ranghi dimostrando, se non altro, di avere più confidenza rispetto a precedenti timidissime e paurose apparizioni.

Sergio – voto 5 – (3pti, -, -, 1/2) – Una tripla non basta a togliere la polvere dal tavolo.

Morgillo – voto 6 – (7pti, 3/4, 2/3, -) - Laddove ci sarebbe dovuto essere Pini, l’antico depositario del ruolo ci mette la giusta intensità, forse uno dei pochi a capire che non sarebbe stata una scampagnata.

 

Moncada Agrigento

Meluzzi - voto 7 – (17pti, 1/1, 2/3, 4/9) – Si esalta quando c’è da esaltarsi.

Cohill - voto 7 – (15pti, -, 3/7, 3/6) – Bravo a non chiedere particolari ribalte.

Ambrosin - voto 8,5 – (32pti, 10/11, 2/5, 6/14) – La prende in mano e la porta all’altare come il padre di una sposa felicissima.

Chiarastella - voto 6,5 – (0pti, -, 0/2, 0/1) – Rischia la doppia doppia pur con la virgola (9 rimbalzi e 9 assist). Se non è un record poco ci manca.

Polakovich - voto 8 – (12pti, 2/9, 5/7, -) – Scolastico, liberi alla Groselle, ma alla fine fa 16 rimbalzi gioendo come un giovine alla prima copula.

Caiazza - voto 5 – (0pti, -, 0/1, 0/1) – Scentrato.

Sperduto - voto 5 – (5pti, 5/6, 0/1, 0/5) – Canestro come un ditale.

Fabi - voto 5 – Al limite del trilione.

Peterson - voto 5,5 – (0pti, -, 0/1, -) – Marginale.

 

Caja - Complimenti ad Agrigento, partita gagliarda credendoci sempre e tenendo ritmo basso senza disunirsi anche davanti ai nostri vantaggi. Hanno fatto le giuste giocate, mentre noi dobbiamo recriminare sui 32 punti di Ambrosin e i 10 rimbalzi in attacco da Polakovich. Chi doveva pensare a queste situazioni non è riuscito ad arginare, questi due giocatori ci hanno condannato alla sconfitta. 

Il video, realizzato dall'Ufficio Stampa e reso disponibile da Sport Press

1700 iscritti per il canale Telegram di Bolognabasket
Halftime: Reyer Venezia - Virtus Segafredo 31-54