Marco Belinelli è stato intervistato da Mediaset

Ecco le parole del capitano bianconero.

Il basket

Probabilmente tutto nasce da qualcosa che c’è in me. Il vero segreto è la voglia che ho dentro e l’amore che provo per la pallacanestro. Poi sicuramente presto attenzione a molte piccole cose. Devo ringraziare medici e fisioterapisti che passano tanto tempo con me, permettendomi di rendere al 100% quando scendo in campo, anche in allenamento.  Certamente c’è molto lavoro alle spalle, oltre alla dote naturale che possiedo. Cerco di allenarmi tanto sul tiro, soprattutto simulando situazioni di gioco, come gli schemi disegnati per me. Nonostante si giochi tantissimo e ci sia poco spazio per il lavoro individuale, cerco comunque di trovare il tempo grazie anche all’aiuto del nostro staff tecnico.

Scudetto o la qualificazione alle Final Four di Eurolega? 

"Le Final Four. Penso che l’Eurolega sia di un livello veramente tosto, sia dal punto di vista tecnico che fisico. Arrivarci sarebbe bellissimo per noi, per la Virtus e per tutta la città di Bologna".

Oggi "Virtussini siamo noi" su Radio Basket Italia
Virtus - Real Madrid, il prepartita di Coach Banchi e Ognjen Dobric