La Virtus Segafredo femminile si aggiudica un match che non ha molto da dire.  Quintetto di partenza con Cox al posto di Andrè, in panchina per onor di firma, a cui stanno intorno Pasa, Dojkic, Zandalasini e Rupert

Il primo quarto è piacevole e combattuto, si chiude sul 19 a 22 per le bolognesi, con buone speranze per il proseguo per i tifosi di entrambe le parti

Nel secondo quarto Faenza incomincia a perdere di lucidità ed il divario tra le due squadre comincia ad allargarsi, solo svariati errori bolognesi ed alcuni svarioni della terna arbitrale, tengono le romagnole a 10 punti di scarto, 33 a 42 prima del the dell’intervallo lungo

Il commento alla partita potrebbe finire qui perché il secondo tempo ha tradito le aspettative del primo quarto con errori, facili recuperi, palloni persi e tragici errori arbitrali

La Virtus chiude le maglie della difesa, Faenza fatica a trovare il canestro, il divario, che al termine del terzo quarto arriva a 13 punti (48-58), si allarga fino al 54-76 finale con un quarto quarto in cui Faenza non riesce a segnare 10 punti

COMMENTO

Non ci sono grossi commenti da fare in queste occasioni, il divario tra le due squadre è quello rappresentato dal punteggio ed anzi Faenza aveva impressionato molto di più a Bologna.

Lo spazio lasciato alle seconde linee è stato dalle stesse ben sfruttato, peccato sia stato in parte causato anche da un gruppo di veterane con i nervi a fior di pelle

PROSSIMAMENTE

Ci attende una lunga pausa per le squadre Nazionali e la final four di Coppa Italia, a cui la Virtus non parteciperà per la inaspettata sconfitta con Ragusa 

Le bianconere torneranno i campo il 17 febbraio e avremo la possibilità di far vedere, contro San Martino di Lupari, la prima delle fino a qui due sconfitte inattese in campionato, i frutti di due settimane di allenamenti a pieno organico 

NOTA FINALE

La pallacanestro femminile merita arbitri più attenti che non scaldino gli animi o alimentino le polemiche

TABELLINO

Lega Basket Femminile, Techfind Serie A1, 17^giornata

E-work Faenza vs Virtus Segafredo Bologna: 54-76
(1Q 19-22, 2Q 33-43, 3Q 45-58)

E-work Faenza: Franceschelli 4, Edokpaigbe, Niemojewska 2, Cvjianovic 12, Tagliamento 19, Peresson 3, Bernabè, Gori, Spinelli 4, Grande, Dixon 8, Brossmann 2

Virtus Segafredo Bologna: Del Pero, Pasa 7, Peters 4, Cox 7, Rupert 17, Barberis 6, Dojkic 15, Andrè, Zandalasini 9, Orsili 4, Consolini 7.

Abritri: Moretti M. – Ferrara C. – Tommasi E.

Oggi "Euromario", il martedì alle 18 su Radio Basket Italia
Vincent: dobbiamo vincere le partite che dobbiamo vincere