(foto Real Madrid)
(foto Real Madrid)

Le parole di Chus Mateo - allenatore del Real Madrid - prima della partita di stasera contro la Virtus.

Cercheremo di limitare i loro punti forti e far emergere i nostri. Abbiamo giocato una partita contro il Barça finita 65-64 e nessuno poteva aspettarsi da noi un punteggio così basso. Dobbiamo essere preparati per qualsiasi tipo di partita e reagire in quel momento. Sulla carta abbiamo sempre un piano ma poi le cose accadono. Dobbiamo essere molto attenti a reagire al momento giusto e vincere la partita.

Mi piace giocare al WiZink Center e sentire i tifosi vicini, perché ci aiuta a vincere le partite che diventano complicate. Il livello di questa competizione è altissimo e dovremo essere preparati per 40', perché la partita si deciderà negli ultimi minuti”.

Abbiamo avuto Poirier con la gastroenterite, e ieri si è allenato per la prima volta. Yabusele, che aveva un problema al ginocchio, si è ripreso ma ieri si è procurato una distorsione alla caviglia. Oggi abbiamo avuto un incidente con Ndiaye, che ha ricevuto una gomitata in un occhio."

La Virtus? Sta giocando a un livello incredibile. È una grande squadra e molto ben gestita. Sta facendo le cose molto bene, con giocatori decisivi come Shengelia. Giocano di squadra, ti puniscono per gli errori che fai e sono molto solidi in difesa. Sono una chiara candidato ai playoff e una squadra molto dura.

La serie di vittorie consecutive. Sono felice che alla gente piaccia guardare la squadra. Battere un record non ci dà nulla, ci dà una certa stabilità per lavorare, ma sappiamo che dobbiamo vincere quando dobbiamo farlo. Dobbiamo continuare.

Oggi su Rete8 qsvs (canale 81 del dtt) "Basket Land", alle ore 22.45
Oggi doppio appuntamento con "Virtussini siamo noi", e post-partita con RealOlimpiaMilano