Finalmente una settimana "normale" per la Virtus, che dopo il tour de force della settimana scorsa ha avuto qualche giorno per recuperare le forze e allenarsi. Stavolta l'impegno settimanale di Eurolega è uno solo, domani a Vitoria.

Baskonia Vitoria

Da quando è tornato Dusko Ivanovic - esonerato a ottobre dalla Stella Rossa - la formazione basca è decollata, e in Eurolega ha vinto 7 partite su 8, risalendo fino al quarto posto. I baschi sono trascinati da Markus Howard (18.5 di media) e Chima Moneke (15.4), mentre l'ex virtussino Nico Mannion sta facendo discretamente fatica a trovare spazio, tanto che per lui si è parlato di possibile cessione. Ieri i baschi sono scesi in campo in un recupero ACB - battendo 94-82 Palencia, e quindi potrebbero avere un po' di energie in meno del solito. In ogni caso, si tratta di una squadra assolutamente temibile.

Situazione Virtus

La Segafredo sarà in emergenza lunghi, e sarà così per un mese circa, dato che Jordan Mickey è ai box. Luca Baraldi ieri ha negato che la società sia sul mercato (anche se qualche nome continua a essere accostato ai bianconeri da radiomercato, l'ultimo è Tarik Black) e quindi ancora una volta bisognerà trovare all'interno della squadra le risorse interne per andare avanti. Da Devontae Cacok ci si aspetta un passo in avanti, soprattutto, e anche Polonara - in miglioramento di condizione - potrà aiutare parecchio. Alessandro Pajola invece potrebbe tornare, e questo aiuterà il reparto esterni. In ogni caso, la Virtus ha perso le ultime sei trasferte. Per invertire questa tendenza servirà una prova di grande spessore.

A Vitoria si gioca domani alle 20.30, diretta Sky Sport, DAZN e Radio Nettuno Bologna Uno

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Lundberg: non penso al passato, in tanti a Bologna mi hanno sostenuto