Dalla sala stampa della Baltur Arena, il coach biancorosso Matteo Mecacci ha presentato la sfida con l’Agribertocchi Orzinuovi, avversaria della Sella Cento nella partita prevista domenica 28 gennaio alla Baltur Arena, con palla a due alle 20:00.

“Nelle ultime partite stiamo avendo un approccio difensivo migliore, anche a Nardò eravamo riusciti a tenere la formazione casalinga sotto i 70 punti prima del supplementare, se non avessimo preso il canestro di Stewart; è chiaro che per una squadra che ha il nostro obiettivo cioè quello di rimanere in categoria in tutti i modi, specialmente tenendo la posizione che abbiamo in questo momento, allora è chiaro che non possiamo prescindere dall’applicazione difensiva. Sicuramente contro la Fortitudo abbiamo giocato una partita di grande atteggiamento ed energia contro una squadra che fa della difesa un suo punto di forza, adesso dovremo cercare di lavorare in settimana perché queste prestazioni possano avere continuità dato che a volte pecchiamo su errori banali, a rimbalzo o per un calo di concentrazione e questo si può migliorare solamente lavorando in palestra.

 

Le squadre sono cambiate profondamente rispetto all’andata, quindi è difficile basarsi sulla partita di andata per preparare quella di domenica. Basile ha caratteristiche diverse da Brown, Jorgensen è un giocatore diverso da Mayfield, hanno perso un lungo italiano; quindi, hanno una rotazione più asciutta considerando anche che Zugno nell’ultima partita non ha giocato e non sappiamo se recupererà. Orzinuovi è una squadra molto pericolosa, il campionato ci sta dicendo che non ci sono partite semplici e che tolte le prime cinque del girone tutte le altre squadre sono coinvolte nella lotta per il mantenimento della categoria, perciò la partita sarà molto difficile ed insidiosa: lo testimoniano anche i risultati dei nostri avversari, che con un po’ di fortuna potevano fare due o tre vittorie in più, nelle ultime partite hanno tenuto testa in casa alla Fortitudo, a Forlì e hanno perso all’ultimo tiro contro Udine; sarà una partita difficile e importante come tutte quelle che ci aspettano da qui alla fine. 

Sarà fondamentale domenica scendere in campo con la stessa aggressività delle ultime partite, questa squadra non può prescindere dall’atteggiamento, dall’energia e dalla rabbia, poi sappiamo che ci sono anche le avversarie, mancano 12 partite perché comunque la fase ad orologio fa classifica, non ci sono partite facili, tutte adesso giocano per raggiungere il proprio obiettivo; quindi, noi dobbiamo essere bravi a dare continuità a quello che di buono abbiamo fatto nelle ultime settimane

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Domani derby tra New Flying Balls Ozzano e Virtus Imola