Umberto Arletti, nuovo presidente di Fortitudo Academy, è stato intervistato da Damiano Montanari su Stadio.

"Se hai la Fortitudo dentro, sono occasioni che passano una volta. La chiamata di Stefano Tedeschi è stata la svolta. Al cuore non si comanda. La pallacanestro mi ha dato tanto. Provo in questo modo a fare del mio meglio per questa società storica che raggruppa un popolo con numeri impressionanti. È il momento di dare qualcosa indietro. La presidenza di Academy è nata perché all'interno della compagine sociale sono stati divisi gli incarichi. I soci mi hanno chiesto la disponibilità di occuparmi della Academy, cosa che faccio con grande onore e grandissimo entusiasmo, anche perché credo ci sia la possibilità di riportare il settore giovanile della Effe ai vertici in Italia.
L'Academy sarà assolutamente integrata nelle attività e nelle logiche di gestione della 103 e all'Academy sarà dato il giusto livello di importanza che deve avere nel reclutare e nel formare giocatori, nell'allargare la cerchia del popolo fortitudino e nell'avvicinare quanti più ragazzi possibili alla pallacanestro, nel dialogare con le società che le sono vicine. L'obiettivo è poter essere, per i prossimi anni, un riferimento dell'attività giovanile nazionale. Le società a noi vicine, che collaborano con noi e con le quali faremo di tutto per interagire, saranno tutte all'interno della famiglia Fortitudo".
Il responsabile tecnico del settore giovanile è Bebo Breveglieri ed in gran parte è stata confermata la squadra degli allenatori, tra i quali figurano Federico Politi, Sibelius Zanardi e Roberto Lopez".

“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
LBA PRESEASON, AGGIORNAMENTO 29 AGOSTO