(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)
(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)

Riccardo Bolpin è stato ospite di Vitamina Effe su Nettuno Bologna Uno

Le sue dichiarazioni

 

COPPA ITALIA

“L’obiettivo è vincere. Come del resto tutte le squadre che hanno conquistato le Final Four. Sappiamo che non sarà facile, poiché incontreremo la miglior squadra dell’altro girone che sta facendo un campionato importante e da protagonista. Ci arriviamo molto arrabbiati per aver perso una partita in casa davanti al nostro pubblico, ma allo stesso tempo saremo ancora più motivati e con tanta voglia di riscatto”

“Trapani è la squadra più forte del campionato. La classifica parla chiaro, hanno perso solo due partite su ventisei. Una squadra lunga, con talento, e che segna tanto, ma nessuna squadra è imbattibile. Se faremo una gran partita ce la possiamo giocare con buone possibilità di batterli”.

 

IL PUNTO SULLA FASE OROLOGIO

“Non stiamo avendo la stessa costanza che abbiamo avuto per buona parte della stagione regolare, ma penso sia normale, per una squadra come la nostra costruita non per vincere il campionato, avere nell’arco dell’annata degli alti e dei bassi. L’importante è continuare a lavorare duro in palestra ogni giorno, per capire gli errori fatti nelle sconfitte e cercare di non ripeterli. Nell’ultimo periodo siamo stati anche in emergenza vista l’assenza di Fantinelli per due partite, ma non dobbiamo fasciarci la testa. Ora siamo terzi, ma è ancora tutto aperto”

 

CONDIZIONE FISICA E MINUTAGGI ALTI

“Fisicamente stiamo bene. Ora l’obiettivo è recuperare al meglio Fantinelli dopo l’infortunio alla caviglia. Io ed Aradori abbiamo avuto i minutaggi più alti di tutta la serie A2 nella prima parte di stagione regolare, ma questo per me è motivo di orgoglio in quanto vuol dire che il coach ci da tanta fiducia. Non mi pesa affatto giocare così tanto”.

 

OBIETTIVI? PRIMO POSTO SI ALLONTANA

“Abbiamo perso un’occasione per accorciare la distanza da Forlì, vista la loro sconfitta in casa con Torino. Per cui di fatto la situazione davanti non è cambiata, sebbene Udine ci abbia agganciato. Ora l’obiettivo primario è arrivare ai play off nella migliore condizione fisica possibile e, finché la matematica non ci condanna, cercare di riprenderci il primo posto. Col passare delle partite diventerà certamente più difficile, ma ci sono ancora tanti punti in palio, per cui continueremo a guadare a chi sta davanti a noi in classifica, e non dietro”.

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Virtus - Real Madrid, il prepartita di Coach Banchi e Ognjen Dobric