Basket City al mare, 14/6/2024

Una primavera tranquilla, poi l'orgia e l'esaltazione che lo aveva portato a mettere fuori dal suo bagno un gigantesco vessillo del Cesena. Waimer aveva iniziato la stagione estiva con infinita gioia, e a chi gli chiedeva se non avrebbe messo anche una bandiera con scritto Cempions Lig rispondeva cantandone l'inno a rutti. Andando poi ad alzare i prezzi degli ombrelloni per i bolognesi, facendo loro presente che Madrid e compagnia bella sono trasferte fighe, non come lui che di recente era andato al massimo a Pineto e Recanati, ma lui il mare lo aveva e il Real, ecco, no. I due soliti, però, di calcio non ne sapevano poi tanto: erano andati in piazza (gratis, perchè era saltato fuori che altre società organizzavano festeggiamenti a 40 euro) più per inerzia che per reale interesse, ma poi stop. Uno dei due era arrivato in spiaggia pochi giorni prima, prendendo subito a calci una cassa stereo di un bagno attiguo che stava suonando (?) Elettra Lamborghini, l'altro si era palesato proprio mezzora prima, urlando contro Messina.

Waimer - Ottimo, bentrovati! Quindi uno di voi insulta Messina, l'altro insulta Trapani. Vedete che siete gemellati, altro che?

Piccy - Stattebbono, io mica insulto Trapani, io ce l'ho con quel tizio là che comprandosi mezza stampa insulare e parlando a gente che non saprebbe distinguere una palla da basket da un'arancina ci sta facendo passare per energumeni trogloditi. Manco fossero il bagnino di 'sto bagno.

Waimer - Beh, però dai, il luogo comune del fossaiolo con la pancia di fuori, ci avete fatto una leggenda.

Piccy - Che sia un ballista lo dimostra una cosa: noi, buttare della birra in campo? Al massimo il bicchiere vuoto, ma quando mai sprechiamo della birra? Poi ora mi piace molto una marca particolare.. Ce l'hai la Birra Messina?

Bavvy - Oh, sai che durante la vostra serie avevo quasi simpatizzato con voialtri, perchè quel tizio è il male del basket? E sai che mi è bastato rivederti per andare a cercare i biglietti per la mia amica Elettra... quando lo fa, questo bellissimo concerto?

Piccy - Lo ha fatto ieri, carissimo. E mentre lei suonava (?) a Trapani, Messina le suonava a voi. 

Bavvy - Fai tanto il figo, ma ammetterai pure tu che c'è qualcosa che non va. Loro perdono una partita, la loro dirigenza tuona, nessuno dice beo. Ne perdiamo una noi come avete visto tutti, una lamentela, e Petrucci subito a dire di fare i bravi. Dai, è uno scherzo. E la storia di Siena lo dimostra: quando si vince troppo, c'è sempre qualcosa dietro. Protezione, quello che vuoi, ma non è corretto.

Piccy - Ah posso anche essere ufficialmente d'accordo, ma… 

Bavvy - Ma?

Piccy - Hai visto il mio nuovo tatuaggio? E' Paternicò che indica rimessa rossa

Bavvy - E il mio? C'è Antonini che vi fa il gesto dell'ombrello.

Waimer non sapeva se essere già stufo delle disquisizioni dei due, che non gli davano nemmeno soddisfazione nell'ambito del bar (il primo voleva solo un certo tipo di caffè, l'altro diceva che non aveva voglia di mangiare solo pane raffermo) oltre che abbastanza sordi nel discutere di calcio. Però alla fine era contento che la stagione era ripartita, così quando la mamma di Elke - ignorava se fosse bimbo o bimba - gli chiese se poteva usare la zona degli scivoli per un party di fine scuola, rispose con un rutto alla vaniglia che abbassò i voti di tutta la classe, ma senza arrivare a bocciature. Dura, la vita.

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Draft NBA 2024 – Tutto quello che devi sapere