Stefano Salieri è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell'intervista.

"La Fortitudo, per qualità dell'organico e fattore campo, fa parte del gruppo che io chiamo delle sette sorelle. Lo compongono Verona e Trieste, entrambe retrocesse dalla Serie A, Forlì, Udine, Rimini, Cento e la Fortitudo. Il girone Rosso è molto livellato verso l'alto. Credo che il pubblico giocherà un ruolo e sotto questo aspetto la Effe ha qualcosa in più delle avversarie, avendo la tifoseria forse più importante.
La cosa che mi convince di più è che, rispetto allo scorso anno, la Fortitudo ha già un'identità, una sua solidità difensiva e margini di crescita. In più ha alcuni giocatori importantissimi.
Caja ha la personalità che ha trasmesso alla squadra. La Fortitudo è destinata a crescere, a costruire in casa il proprio fortino e ad essere protagonista, anche grazie a una nuova proprietà che ha in Stefano Tedeschi il proprio riferimento"

Oggi "Black And White" alle 19 su Radio Nettuno Bologna Uno
STEFANO TEDESCHI, "4000 ABBONAMENTI PROVANO CHE QUESTO NON E' IL CAMPIONATO CHE COMPETE I NOSTRI TIFOSI. OBIETTIVO PLAYOFF IMPRESCINDIBILE"