Caceres. Il percorso di qualificazione al Mondiale 2023 termina in Extremadura, regione spagnola non lontana dal confine con il Portogallo. Forti di 7 vittorie e 2 sconfitte tra prima e seconda fase, gli Azzurri cercheranno di sfruttare al massimo l’onda di entusiasmo del Modigliani Forum di Livorno per battere i padroni di casa della Spagna provando ad assicurarsi il primo posto nel gruppo L (occorre ribaltare il -4 dell'andata a Pesaro).


Gianmarco Pozzecco ha scelto i 12 che scenderanno in campo domani alle ore 18.00 in diretta su Rai Sport, Eleven e Sky Sport Arena: out dal roster Andrea Mezzanotte.

Entrambe le squadre sono già certe di un posto tra le 32 formazioni che daranno vita alla rassegna iridata in programma dal 25 agosto al 10 settembre tra Giappone, Indonesia e Filippine. “Non era una partita amichevole” ha dichiarato il CT al termine della gara contro l’Ucraina e non potrà esserlo a maggior ragione contro la Spagna, campione del Mondo e d’Europa in carica e che da poco ha superato gli Stati Uniti nel ranking FIBA facendo registrare uno storico sorpasso in vetta.

A Caceres andrà in scena la gara numero 67 tra Italia e Spagna. I numeri, dalla prima sfida del 1950 a Nizza, parlano di 40 vittorie Azzurre e 26 iberiche. All’andata a Pesaro, gli spagnoli si imposero 84-88 dopo un tempo supplementare. Prima di allora, l’ottavo di finale al mondiale cinese a Wuhan nell’estate 2019.

Resta da assegnare l’ultimo posto mondiale disponibile nel girone L. A contenderselo, con Ucraina e Paesi Bassi già eliminate, saranno Georgia e Islanda in campo l’una contro l’altra a Tbilisi domani alle 17.00 italiane.

Dopo la prima presenza con la Nazionale A di Riccardo Visconti (7 punti, 6 rimbalzi e 2 assist per lui a Livorno) toccherà al 2003 Davide Casarin vestire per la prima volta l’Azzurro Senior. Salgono così a 6 i debuttanti nell’era Pozzecco dopo Leonardo Okeke, John Petrucelli, Tomas Woldetensae e Luca Severini.

La 50esima presenza è valsa invece ad Amedeo Tessitori la nomina di Capitano per il match contro la Spagna.

I 12 Azzurri
#0 Marco Spissu (1995, 184, P, Umana Reyer Venezia)
#1 Niccolò Mannion (2001, 190, P, Segafredo Virtus Bologna)
#12 Diego Flaccadori (1996, 193, P, Dolomiti Energia Trentino)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, Umana Reyer Venezia)
#22 Giordano Bortolani (2000, 193, G, Tezenis Verona)
#24 Riccardo Moraschini (1991, 194, G/A, Umana Reyer Venezia)
#28 Davide Casarin (2003, 196, P/G, Tezenis Verona)
#30 Guglielmo Caruso (1999, 208, A/C, Openjobmetis Varese)
#35 Mouhamet Rassoul Diouf (2001, 206, A/C, Unahotels Reggio Emilia)
#36 Riccardo Visconti (1998, 198, G, Carpegna Prosciutto Pesaro)
#40 Luca Severini (1996, 204, A, Bertram Yachts Derthona Tortona)
#53 Tomas Woldetensae (1998, 196, G/A, Openjobmetis Varese)

Spagna
#00 Edgar Vicedo (1994, 203, A, Monbus Obradoiro)
#1 Tyson Perez (1996, 202, A, Real Betis)
#3 Pep Busquets (1999, 198, A, Joventut Badalona)
#4 Eric Vila (1998, 211, A, Basquet Girona)
#5 Sergi Garcia (1997, 193, G, Rio Breogan)
#6 Michael Caicedo (2003, 197, A, CB Granada)
#9 Alberto Diaz (1994, 188, G, Unicaja Malaga)
#10 Francis Alonso (1996, 191, G, Surne Bilbao Basket)
#12 Miquel Salvò (1994, 205, A, CB Gran Canaria)
#13 Ruben Guerrero (1995, 213, C, Monbus Obradoiro)
#14 Jonathan Barreiro (1997, 203, A, Unicaja Malaga)
#24 Juan Nunez (2004, 192, P, Ratiopharm Ulm – Germania)
#33 Jaume Sorolla (1997, 213, C, Basquet Girona)
#35 Fran Guerra (1992, 214, C, Lenovo Tenerife)
#44 Joel Parra (2000, 202, A, Joventut Badalona)
#77 Ferran Bassas (1992, 181, G, CB Gran Canaria)

Allenatore: Sergio Scariolo
Assistenti: Luis Guil, Joaquin Prado, Jorge Lorenzo, Victor Garcia, Manuel Aller

Arbitri
Gatis Salins (Lettonia), Martin Horozov (Bulgaria), Peter Praksch (Ungheria)

I precedenti contro la Spagna
66 partite giocate (40 vinte/26 perse)
17 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (12 vinte/5 perse)
4 partite giocate nelle fasi finali del Campionato del Mondo (1 vinta/3 perse)
La prima: Qualificazioni Mondiale, 5 gennaio 1950 (Nizza, Francia), Italia-Spagna 41-35
L’ultima: Qualificazioni Mondiali, 11 novembre 2022, Pesaro, Italia-Spagna 84-88 d1ts
Vittoria più larga: Amichevole, 28 maggio 1992 (Trieste), Italia-Spagna 96-70 (+26)
Sconfitta più pesante: Amichevole, 20 maggio 1987 (Toledo, Spagna), Italia-Spagna 87-110 (-23)

FIBA World Cup 2023 Qualifiers

La classifica del gruppo L

Spagna 17 (8/1)*
Italia 16 (7/2)*

Georgia 14 (5/4)
Islanda 13 (4/5)
Ucraina 12 (3/6)
Paesi Bassi 9 (0/9)

*qualificate al Mondiale

Il calendario del gruppo L
24 agosto
Georgia-Paesi Bassi 77-66
Ucraina-Italia 89-97
Spagna-Islanda 87-57

27 agosto
Paesi Bassi-Spagna 64-86
Italia-Georgia 91-84
Islanda-Ucraina 91-88 d1ts

11 novembre
Paesi Bassi-Ucraina 77-96
Islanda-Georgia 85-88
Italia-Spagna 84-88 d1ts

14 novembre
Ucraina-Islanda 79-72
Georgia-Italia 84-85
Spagna-Paesi Bassi 84-72

23 febbraio
Islanda-Spagna 61-80
Paesi Bassi-Georgia 80-88
Italia-Ucraina 85-75

26 febbraio
Ucraina-Paesi Bassi (ore 17.00 italiane)
Georgia-Islanda (ore 17.00 italiane)
Spagna-Italia (ore 18.00)




Ufficio Stampa Fip

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
OGGI VIRTUS-FAENZA. LOSI: AVVERSARIO OSTICO