Ancora pochi giorni al 15/6 messo come data orientativa per avere certezze su cosa sarà della Fortitudo che verrà, la situazione attuale nel derby delle cordate vede un vantaggio di Stefano Tedeschi su Matteo Gentilini, anche se - pare - che la cifra sul piatto possa essere di poco inferiore al milione e mezzo di cui si è sempre parlato. Con la due diligence - ovvero l'analisi dei libri contabili - che dovrà poi essere il vero scoglio per evitare problematiche, il gruppo Tedeschi è in vantaggio in quanto già delineato come possibilità e composizione, mentre Gentilini non ha ancora avuto risposte certe nè da Myers (che anche lo scorso anno, e ben più avanti come calendario, tergiversò a lungo prima di declinare) nè dalla famiglia Chiorino, gruppo tessile biellese interessata a valutare una propria partecipazione.
In caso di fumata bianca su Tedeschi andrebbe poi valutata sia la permanenza come sponsor del gruppo Flats Service, sia il polso del pubblico sulla presenza di Giorgio Bresciani, che visti certi - archiviati - pregressi e una vecchia amicizia con Christian Pavani non verrebbe visto come una reale discontinuità con il passato. Anche se viene smentito qualsiasi coinvolgimento dell'ex presidente Fortitudo.

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
BSL, L'UNDER 13 ELITE E' CAMPIONE REGIONALE