Col peggio che dovrebbe essere passato sul fronte del meteo, prime gare ad eliminazione diretta stasera al Playground: le due semifinali del torneo femminile. 

 

Martedì sera si è fatta un pezzettino di storia del torneo, per la prima volta in 42 edizioni stesi i teloni per proteggere dalla pioggia il cemento dei Gardens e poter poi continuare a giocare all’aperto. Bravi tutti, compresi i tanti spettatori che hanno sfidato un freddo autunnale per seguire i due eventi in programma.

 

Grande successo per il Baskin, alla sua seconda volta sul palcoscenico dei Giardini Margherita, meravigliosa espressione di inclusività e amore per lo sport dei canestri. Grazie a Banca di Bologna e alle due squadre protagoniste, Pgs Welcome Baskin Bologna e West River ASD.

 

Valeva però la pena fermarsi per la seconda partita, ennesima conferma che il Playground non fa sconti a nessuno. In campo Gherardo Sabatini, primo assist-man di A2, ma sorprendente trionfo degli avversari di Campas Ricap.

 

 

Nelle foto, i teloni per la prima volta stesi sul cemento dei Gardens, e Gherardo Sabatini nella morsa della difesa Campas

Il programma della settimana


 

Mercoledì 26 giugno - 7° Trofeo Emilbanca Pink, semifinali: ore 20.15 Ciaccio Casa - Campas Ricap, ore 22.00 Matteiplast Alice Backdoor - Belle Comode.


 

Giovedì 27 giugno - 42° Zurich Riguzzi Assicurazioni WBP: ore 20.15 Team 289-Montanarina Bistrò, ore 22.00 Not in My Olly Fans-Campas Ricap.


 

Venerdì 28 giugno - 7° Trofeo Emilbanca Pink: ore 21.00 finale per il titolo. A partire da mezzanotte circa, 24 ore di basket benefica aperta a tutti per Couponlus. 


Partita di martedì 25 giugno 

42° Zurich Assicurazioni WBP

Campas Ricap - Acqua Cerelia Riguzzi Assicurazioni Rosmarino 90-71 (31-21, 54-34, 68-48).

Campas Ricap: D. Gay 16, Fumagalli 10, Marra 7, Manna 2, Lovato 13, G. Campanella, Pesenato 10, G. Martini 6, Guastamacchia 3, F. Gay 15, Battilani 4, Artese 4. All. Losi.

Acqua Cerelia: Vitale, Bergami 9, F. Riguzzi 2, N. Riguzzi, Pederzini 8, Anaekwe 9, Verazzo 5, Maggio 10, Montanari, Ricci 14, Sabatini 9, Cessel 5. All. Sterpi.


 

Un’ora d’attesa per le bizze del meteo, ma ne valeva la pena per i ragazzi del Team Campas. Netta quanto prestigiosa la vittoria sull’Acqua Cerelia rinforzata da un big come Gherardo Sabatini. Con Dario e Flavio Gay a combinare per 31 punti in due, è uno show dei due fratelli piemontesi reduci da una stagione trascorsa rispettivamente a Serravalle e Cassino. Pioggia, ma di triple, 7 mandate a bersaglio nei primi 10’ da Campas, a incanalare subito la partita per la squadra di Jordan Losi. Massimo vantaggio +23, suggellato da Battilani, nel girone Campas ora è 2-0.

 

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Virtus Segafredo, lunedì l'apertura della campagna abbonamenti