Un sunto di quanto detto da Stefano Tedeschi nelle interviste rilasciate ai quotidiani bolognesi.

Emozioni - "Per uno che segue questa squadra dal 1970 e ha visto giocare Schull rimanendone fulminato, non può che essere una grande emozione, pur consapevole della grande responsabilità che comporta"

Abbonamenti - "L'anno scorso sono stati 3500, cercheremo di superarli. Il sentore è che ci sia una grande voglia di ripartire, non la riapriremo adesso perchè sarebbe offensivo per i tifosi che sono al mare. La lanceremo senza nessuna fetta"

Alibegovic - "Sarà disponibile per dare una mano ai giovani, un punto di riferimento sia per il club che per la Academy su cui lavoreremo con grande attenzione, perchè il settore giovanile è la base per una squadra che vuole puntare in alto. Starà soprattutto vicino a me, ha grande esperienza e conosce bene l'ambiente"

I rapporti con Gentilini - "C'è stato un chiarimento grazie anche alla mediazione di Teo Alibegovic, con il quale esiste un rapporto di stima e amicizia. Ho sempre agito nell'interesse della Fortitudo, non si poteva vivere con uno sponsor separato in casa. Ci siamo chiariti, abbiamo fatto la cosa giusta. In questo momento mi sento di ringraziare anche Giorgio Bresciani, ad un certo punto è stato molto importante nella trattativa"

Obiettivi - "Noi ci siamo dati una regola, che è fare le cose per bene, il resto spero verrà da sè. Ereditiamo un patrimonio che non ha nessuno: una tifoseria unica, che a questo club è sempre rimasta vicina, nei momenti belli e in quelli brutti. Dobbiamo solo portare rispetto per tanta passione. Chiaro che riavere il derby è un obiettivo, ma per tutti. Ho buonissimi rapporti con proprietà e dirigenza dei nostri cugini, di certo farebbe piacere anche a loro. Servirà un percorso che è appena cominciato e non so quanto sarà lungo, ma che prima o poi dovrà arrivare lì. Alla nostra gente dico che è bello sognare, ma di farlo tenendo i piedi per terra. Poi andremo sempre in campo per vincere, quello sì. Per quest'anno minimo i playoff, ci mancherebbe, poi vediamo cosa succede, vero che ci sono tante avversarie forti ma sarà bello sfidarle"

La squadra - "Il budget complessivo non è stato ancora deciso. All'allenatore e al GM Nicolò Basciano, che ha fatto un percorso assieme a Carraretto, ne è stato dato uno per la squadra. Un budget importante, non inferiore a quello dell'anno scorso come dimostrano le scelte del coach e della squadra."

“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
CAJA, "ARADORI NON HA MAI ESONERATO NESSUNO. LUI E FANTINELLI SONO VALORI AGGIUNTI"