Questa sera la Virtus femminile torna in campo contro Brescia, e lo farà sul campo di Cento, alle ore 18. La speranza di tutti è che l'esilio lontano da Bologna possa durare poco.
Secondo il Resto del Carlino dopo il gelo dei giorni scorsi tra Virtus e Comune si è mosso qualcosa, con lo stesso sindaco Matteo Lepore che si sarebbe interessato in prima persona per trovare una soluzione soddisfacente per entrambe le parti in causa, e che consenta alla società bianconera di giocare con la squadra femminile al PalaDozza continuando a garantire l'ingresso gratuito ai tifosi.
Intanto ieri - riporta sempre il Carlino - quattro consiglieri comunali di opposizione hanno presentato domande sulla questione all'assessora Roberta Li Calzi, che risponderà in forma scritta. Si tratta di Flavio Brinati e Manuela Zuntini di Fratelli d'Italia, Matteo Di Benedetto della Lega e di Gian Marco De Biase di Bologna ci Piace.
Brinati ha così commentato al Carlino: Quando si rischia di rinunciare a un ricavo di oltre 60mila euro non si fanno gli interessi della città, per questo mi auguro che si possa trovare una soluzione.
E così De Biase: Un accordo deve essere raggiunto anche per dare un senso agli sconti che il Comune ha fatto alla Virtus nella passata stagione. Altrimenti non avrebbe senso tutta la promozione che è stata fatta per sviluppare la pallacanestro femminile.
Mercoledì - nella prima di Eurolega al PalaDozza - erano presenti circa 2000 persone.

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
LBA, IL PROGRAMMA DELLA 2° GIORNATA