(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)
(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)

Flats Service Fortitudo Bologna

Fantinelli – voto 7 – (7pti, 1/2, 3/4, 0/1) – Esce da un impatto atroce, tra falli e nervosismo, e quando riprende la squadra in mano la porta laddove doveva essere portata. Capitano, mio capitano.

Bolpin – voto 7,5 – (15pti, 6/6, 3/4, 1/3) – L’eroe finale, facendo più o meno tutto quello che doveva essere fatto. Mettendoci cuore, sudore, endorfine, tutto quello che volete.

Aradori – voto 4 – (3pti, -, 0/2, 1/3) - Entra sfiatato, non trova nessun modo e nessuna maniera per rivitalizzarsi, alla fine la guarda dalla panchina. La peggiore dell’anno, rifacendosi diventando, dalla panca, il primo supporter dei compagni.

Ogden – voto 6 – (11pti, 5/6, 3/9, 0/4) – Lo richiamano all’ordine dopo un primo passaggio da Vispa Teresa. Alla fine non c’è erbetta che tenga, e ci sono le zampate che lo salvano.

Freeman – voto 7 – (9pti, 5/8, 2/4, -) – Non sa nemmeno lui come si faccia infinocchiare da Barbante più o meno ad ogni iniziale azione. Dopo, si riscatta con gli interessi.

Giuri – voto 6 – (2pti, -, 1/1, 0/3) - Un plus minus che dice, evidentemente, più di quanto non dicano le cifre. Tra quelli che fanno un gran lavoro di cucitura, senza nemmeno forse accorgersi come.

Panni – voto 5 – (0pti, -, 0/2, 0/5) – Nel quintetto che la riapre, e il voto è la normale media tra la buona pressione e l’atroce mano.

Conti – voto 6,5 – (10pti, -, 2/7, 2/6) – Ad un certo punto diventa il go-to-guy della squadra, e non può diventare un cecchino: però, accidenti, mette il sorpasso. Sarà limitato, ma ha attributi tetragoni.

Sergio – voto 5,5 – (3pti, -, 0/2, 1/2) – Non approfitta del momento di panico che ha Treviglio, però qualcosina lo fa.

Morgillo – voto 5 – (4pti, -, 2/4, -) - Si barcamena tra pettorali pronti ma gambe che non sempre lo conducono dove dovrebbe essere, e questo lo punisce.

 

Mascio Treviglio

Harris – voto 5 – (11pti, 4/6, 2/6, 1/9) – La fa facile quando è facile. Poi non sa che pesci pigliare.

Miaschi – voto 4 – (5pti, 2/2, 0/7, 1/10) – Tira uno su diciassette. Scritto in lettere, perché in numeri non rende.

Pollone – voto 5,5 – (2pti, -, 1/2, 0/2) – Qualcosa dietro, e basta.

Pacher – voto 6,5 – (18pti, 9/10, 3/4, 1/4) – Si sbatte, ma soffre a rimbalzo.

Barbante – voto 6 – (7pti, 0/2, 2/3, 1/2) – Inizia da principe, finisce da ranocchio.

Giordano – voto 5 – (0pti, -, -, 0/1) – Non si fa rimpiangere.

Vitali – voto 5 – (0pti, -, 0/1, 0/1) – Un infortunio lo spegne quando ancora non si era comunque acceso.

Cerella – voto 7 – (14pti, -, 1/1, 4/5) – Ultima palla della carriera, tripla a segno.

Sacchetti – voto 5 – (0pti, -, 0/1, -) – Nulla da segnalare.

Guariglia – voto 5,5 – (6pti, -, 3/4, 0/2) – Piano piano non regge più.

 

VERBA MANENT

CajaIntanto un pensiero a Treviglio: partita gagliarda, mettendoci in difficoltà e mettendo in pratica quello che avevano preannunciato dopo le partite di Bologna. Hanno messo sul campo intensità superiore, nel primo tempo, e Cerella ha chiuso in modo che gli fa onore per la grande carriera: in bocca al lupo ad una piazza importante. Poi un pensiero ai nostri tifosi, che sono venuti qui in una infrasettimanale con grande partecipazione. E ai ragazzi, che hanno tenuto duro dopo un primo tempo di meriti di Treviglio più che di colpe nostre: chiuderlo a -7 è stata la chiave, tirando con il 20% ma limitando i danni in difesa. Nel secondo tempo abbiamo mantenuto la stessa difesa crescendo in attacco, in una gara dove entrambe le squadre erano provate ma dove gli episodi ci hanno premiato. Tutti i ragazzi hanno dato il loro contributo, ora meritato riposo: mi aspettavo una Treviglio di livello pronta per arrivare alla gara di domenica, è un playoff dove Trapani e Cantù hanno perso, e non è che noi possiamo vincere tutte le partite per inerzia.

 

Bolpin Tutti abbiamo fatto una grandissima difesa, gestendo rimbalzi e possessi, e ora è semifinale!

 

Gentilini – C’è da festeggiare ed essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Siamo un grandissimo gruppo: Tedeschi, Alibegovic, tutti. Sono davvero emozionato. Grande vittoria da Fortitudo.

 

Alibegovic – Le energie erano talmente spremute che ha vinto forse la meno peggio. Noi siamo stati bravi a riprenderle alla fine, con la giusta concentrazione contro una squadra che aveva già chiuso la stagione al momento in cui è arrivato il supplementare. Quando si vive dentro una squadra, alla fine il karma torna indietro: Conti ha fatto una tripla importante, abbiamo aspettato Bolpin dopo qualche critica, è in questi momenti che la squadra si vede. Tutti hanno partecipato, ora rigeneriamoci perché non sarà facile: abbiamo bisogno di un palasport con ogni sedile pieno contro una squadra che dice di volerci battere. La semifinale? Non ci pensavo in estate, ma partita dopo partita è cresciuta la consapevolezza di poterci arrivare.

"Nel bosco non solo mirtilli": in diretta su Twitch
Serie A2, risultati di ieri: Fortitudo in semifinale, Trapani sconfitta