VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Lundberg voto  – 6.5 – Prova di discreta solidità tra regia, assist e alcuni canestri importanti.

Belinelli voto  – 6.5 – Partita silenziosa, con meno tiri del solito ma tante piccole cose utili.

Pajola voto  – 6 – Minuti di difesa e un fallo di astuzia preso, che gli vale 3 liberi. 

Smith voto  – 6.5 – Inizio molto difficile, poi si accende tra fine terzo quarto e inizio ultimo, e mette punti pesantissimi.

Dobric voto  - 7.5 – Parte con un arcobaleno alla Navarro, poi gioca tanto, e molto bene, anche in  coppia con Belinelli. Eccellente prova difensiva, doppia cifra e 5 rimbalzi. Alza il volume quando serve.

Cacok voto 7.5 – La sua miglior serata. Grande impatto contro clienti difficili come Motley e Sanli. Ottima prova da 10+7 e due recuperi, reggendo molto bene anche in difesa.  

Shengelia voto  8 – Cresce durante la partita e alla fine si dimostra immarcabile, come al solito. Le cifre sono come sempre stellari (15+8 e 5 assist), ma soprattutto ci sono tratti di onnipotenza cestistica. Al momento è un rebus irrisolvibile per tutte le difese avversarie. 

Hackett voto 8 – Prova di grande solidità. Segna parecchio all’inizio, quando i suoi erano in difficoltà, smazza 6 assist, in difesa fa un gran lavoro su Wilbekin. Eccellente.

Dunston voto 6.5  – Grossa difficoltà iniziale contro la fisicità di Motley, poi cresce e con tanto mestiere riesce a reggere l’urto. 

Abass voto 6  – Parte abbastanza male, ma è in campo nel finale e mette una tripla importantissima.

Sala stampa, a cura di Marco Bogoni

Le parole di Luca Banchi“Siamo molto contenti per questa vittoria. Abbiamo retto il loro impatto del primo quarto. Grande passo avanti nella mentalità e nella consistenza di fronte anche alle assenze. Tutti hanno dato energia. Si è visto che siamo in grado di competere in Eurolega e questo è importante. Degli errori ce ne sono stati, ma stasera faccio fatica a rimproverare i ragazzi dopo il grande sforzo profuso. Cacok ha fatto una prova molto generosa, ma anche di grande sostanza. Loro hanno dei grandissimi lunghi, abbiamo visto cosa ha fatto Motley nel primo tempo, però Cacok ha fatto valere le sue caratteristiche con la sua maggiore mobilità. Il suo approccio mi fa ben sperare. A rimbalzo abbiamo fatto un lavoro egregio grazie anche alla grandissima pressione che abbiamo messo sul perimetro. Siamo spesso più bassi dei nostri avversari, è successo anche con Milano, gli avversari schierano contro di noi tre lunghi contemporaneamente in campo, i nostri accoppiamenti non sono semplici, ma abbiamo fatto un grandissimo sforzo e sacrificio. Dopo lo smarrimento dei primi minuti, dove abbiamo testato la grandissima fisicità dei nostri avversari, abbiamo poi avuto grande disciplina per portarli verso la nostra zona di confort.”

Oggi su Rete8 qsvs (canale 81 del dtt) "Basket Land", alle ore 22.45
Halftime: Virtus-Fenerbahce 46-44