L'arbitro ucraino Boris Ryzhyk ha risposto alle accuse mosse dal collega Ambrosov in un comunicato, riportato da SDNA.
Voglio che tutti sappiano che le accuse contro di me sono completamente infondate e false. È profondamente inquietante vedere il mio nome associato a tali affermazioni. Intraprenderò immediatamente azioni legali contro l’individuo che è già stato bandito per tre anni, fino a settembre 2024, a causa del coinvolgimento in pratiche arbitrali corrotte in Ucraina e per la successiva creazione di una lettera falsa con firme falsificate della Federazione Ucraina di Pallacanestro, il che ha comportato un divieto a vita dalle attività di pallacanestro da parte della Federazione.
Sono totalmente devoto allo sport del basket e ai suoi valori, e collaborerò con tutto il cuore con le autorità competenti nei loro sforzi per scoprire la verità. Apprezzo la vostra comprensione e pazienza mentre navigiamo attraverso questo processo.

1700 iscritti per il canale Telegram di Bolognabasket
LA UEBO: LE ACCUSE DI AMBROSOV SEMBRANO FALSE, ABBIAMO FIDUCIA DEI NOSTRI MEMBRI