(foto Italbasket)
(foto Italbasket)

La prima delle due amichevoli di preparazione in vista del Pre Olimpico (2/7 luglio in Portorico) e l’unico match degli Azzurri in Italia nell’estate 2024. Domenica 23 giugno a Trento, Italia-Georgia (ore 19.00, diretta Sky Sport Arena e New) sarà un test fondamentale sulla via per San Juan contro una squadra solida, ostica e con elementi dotati di talento e prestanza fisica.

Shengelia e Mamukelashvili testeranno il grado di preparazione degli Azzurri, che proprio ieri a Folgaria sull’Alpe Cimbra hanno chiuso il training camp. Con 13 elementi a disposizione e un solo “taglio” ancora da effettuare, coach Gianmarco Pozzecco ha parlato oggi a Palazzo Benvenuti a Trento nella consueta conferenza stampa di presentazione del match di domani: “Volevo iniziare la conferenza stampa ricordando due persone che non ci sono più, Emanuele Fara e Abele Ferrarini con cui ho condiviso tanti momenti importanti della mia carriera. Volevo poi prendere qualche minuto per dei ringraziamenti. Innanzitutto a Manuel Mazzoni, uno dei migliori arbitri europei che è stato con noi in raduno a Folgaria aiutandoci durante gli allenamenti e per averci spinto a migliorare il rapporto arbitro-giocatori/allenatori. Ringrazio Matilde Villa, che ieri è stata con noi per qualche ora prima di raggiungere a Folgaria il raduno della Nazionale Under 20. Il suo sorriso è un valore aggiunto nel mondo del basket e dello sport femminile italiano, in bocca al lupo all’Under 20 Femminile per l’Europeo. Ringrazio i giocatori che sono stati con noi da inizio raduno ovvero Amedeo Tessitori, Tomas Woldetensae, Sasha Grant, Michele Vitali e Momo Diouf: loro sanno che fanno parte stabilmente della famiglia azzurra e del nostro percorso di crescita. Un pensiero e un ringraziamento anche a Simone Fontecchio, Gabriele Procida, Matteo Spagnolo e Luca Severini, ragazzi che solo per problemi fisici non possono essere con noi. Non abbiamo molto tempo per preparare il preolimpico ma il gruppo ha basi solide e questo ci aiuta molto. Spero che i ragazzi mettano da parte la fatica accumulata durante la stagione, resettando tutto e divertendosi quando sono in campo e anche in Portorico. Vengo spesso criticato per le mie scelte, una di queste è stata quella del mio staff tecnico. Quest’anno ho al mio fianco Peppe Poeta capo allenatore di Brescia, Edoardo Casalone assistente di un club di Eurolega, Riccardo Fois assistente di una franchigia NBA come i Sacramento Kings e Federico Fucà che rappresenta al meglio Reggio Emilia per la sua sapienza e conoscenza della pallacanestro. E’ uno Staff che si prende cura di me e i miei giocatori, in più abbiamo Matteo Panichi, il miglior preparatore fisico d’Europa“.

Prima di lui ha preso la parola Gigi Datome, capodelegazione della Nazionale Maschile: “Porto il saluto del presidente Petrucci che non è potuto essere qui oggi. Qui a Trento ormai siamo di casa, ringrazio l’Aquila Basket, l’APT e il Comune per la solita splendida accoglienza. Non è facile preparare una manifestazione importante come il preolimpico in così poco tempo ma siamo un gruppo che lavora insieme da qualche anno e ripartiamo dal nostro entusiasmo. Domani ci aspetta un palazzetto pieno e un avversario forte, come sempre sarà una festa”.

“E’ motivo di orgoglio essere capitano della Nazionale – ha spiegato Nik Melli – ma anche un piacere. Questo è un gruppo che lavora insieme da tre anni, ci conosciamo tutti, sono molto contento della qualità del gruppo che abbiamo creato stagione dopo stagione”.

Il presidente dell’Aquila Basket Luigi Longhi ha ricordato i dieci anni della Trentino Basket Cup: “Una manifestazione che ha seguito la mia Presidenza all’Aquila Basket: è un grande orgoglio ospitare quest’anno la decima edizione, con la speranza che ce ne siano ancora tante altre. Mi auguro che questo ritiro sia di buon auspicio per una manifestazione importante come il preolimpico. La Nazionale è di tutti ed è un traino per tutto il movimento, faccio il più sentito ‘in bocca al lupo’ al Presidente Petrucci e alla squadra. Sappiamo che in Portorico non sarà facile ma speriamo di poter esultare e festeggiare insieme a loro”.

Gli onori di casa li ha fatti Ermanno Villotti, vice presidente della “Banca per il Trentino Alto Adige”: “Siamo lieti di ospitare questa presentazione nel nostro Palazzo Benvenuti, spero sia un auspicio per coloro che lavorano nel mondo della pallacanestro”.

E’ intervenuto anche Salvatore Panetta, Assessore allo Sport del Comune di Trento. “Oggi per Trento è un giorno di festa, dal momento che si festeggia San Vigilio e sarà una festa anche la partita di domani contro la Georgia. Trento è una città che ama lo sport e ospitare la Nazionale è per noi sempre un orgoglio. Abbiamo rinnovato il palazzetto per ospitare al meglio gli Azzurri a cui faccio l’in bocca al lupo per il preolimpico. Vedere dei campioni così attaccati alla maglia della Nazionale è sempre una bella emozione”.

Ha preso la parola infine Matteo Agnolin, direttore dell’APT di Trento. “Come Azienda del Turismo è un enorme piacere ospitare la decima edizione della Trentino Basket Cup, per noi è un’occasione importante per far conoscere la nostra città. Grazie all’Aquila Basket Trento per l’organizzazione, il connubio tra la nostre città e il basket è ogni anno sempre più forte”.

Il match contro Shengelia e Mamukelashvili apre il secondo periodo della preparazione ai Pre Olimpico (2/7) che vedrà l’Italia volare a Madrid il 24 giugno per giocare contro la Spagna di Sergio Scariolo il 25 e poi volare alla volta di Miami il 26 giugno. Sabato 29 giugno il trasferimento a San Juan. Esordio contro il Bahrain il 2 luglio.

Il soggiorno in Trentino si chiuderà quindi domani alla “Il T Quotidiano Arena” alle 19.00 con la decima edizione della “Trentino Basket Cup” e la sfida alla Georgia. Inizio previsto per le 19.00 con diretta su Sky Sport. I biglietti sono ancora in vendita a questo link.

Il Game Notes di Italia-Georgia

NAZIONALE A MASCHILE
GLI AZZURRI
N. Atleta Anno Altezza Ruolo Squadra
0 MARCO SPISSU 1995 185 PLAYMAKER UMANA REYER VENEZIA
1 NICCOLÒ MANNION 2001 190 PLAYMAKER OPENJOBMETIS VARESE
5 AWUDU ABASS 1993 198 GUARDIA SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
7 STEFANO TONUT 1991 194 GUARDIA EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
8 DANILO GALLINARI 1988 208 ALA MILWAUKEE BUCKS – NBA
9 NICOLÒ MELLI (C) 1991 206 ALA/CENTRO EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
17 GIAMPAOLO RICCI 1991 202 ALA EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
22 GIORDANO BORTOLANI 2000 193 GUARDIA EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
28 DAVIDE CASARIN 2003 197 PLAYMAKER/GUARDIA UMANA REYER VENEZIA
30 GUGLIELMO CARUSO 1999 208 CENTRO EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
33 ACHILLE POLONARA 1991 205 ALA SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
54 ALESSANDRO PAJOLA 1999 194 PLAYMAKER VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA
77 JOHN PETRUCELLI 1992 193 GUARDIA/ALA GERMANI BRESCIA
Presidente
GIOVANNI PETRUCCI
Capo Delegazione
LUIGI DATOME
Direttore Generale
SALVATORE TRAINOTTI
Commissario Tecnico
GIANMARCO POZZECCO
Assistente
EDOARDO CASALONE
Assistente
FEDERICO FUCÀ
Assistente
RICCARDO FOIS
Assistente
GIUSEPPE POETA
Preparatore Fisico
MATTEO PANICHI
Preparatore Fisico
FABRIZIO SANTOLAMAZZA
Ortopedico
RAFFAELE CORTINA
Medico
ROBERTO CIARDO
Osteopata
FRANCESCO CIALLELLA
Osteopata
ROBERTO OGGIONI
Team Manager
MASSIMO VALLE
Responsabile Comunicazione
FRANCESCO D’ANIELLO
Videomaker
MARCO CREMONINI
Addetto ai Materiali
ANDREA ANNESSA
Addetto ai Materiali
LUIGI MASSIMEI
*Le squadre di appartenenza fanno riferimento alla stagione sportiva 2023/2024

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Fortitudo: la scelta dell'allenatore dovrebbe arrivare a giorni