VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Lundberg voto 6  – Si accende nell’ultimo quarto, ma stavolta nel finale prima perde un pallone pesante, poi sbaglia il colpo del KO. Prima, qualche persa di troppo contro una difesa davvero competente.

Belinelli voto 7.5 – Ben poco da dirgli. All’inizio – nel momento più critico -  carica di falli Grigonis. Nel secondo tempo si accende e guida la rimonta dei suoi. E nel finale c’è, con 5 punti consecutivi.

Pajola voto  7 – Partita di grandissimo livello difensivo contro avversari davvero forti. Anche 7 assist, e uno sfondamento preso nel finale che avrebbe potuto essere decisivo. Invece – nell’ultima azione – Nunn lo batte. 

Dobric voto  7–  Ottima prova. E’ il primo ad accendersi in attacco, difende sempre bene (il migliore, su Nunn), mette una tripla importantissima nel finale. Poi viene tolto, e si fatica a capire il perchè

Shengelia voto 7.5  – Forse il più continuo durante tutta la gara, tiene viva la squadra offensivamente anche nei momenti peggiori. 19 punti e 3 assist, prova maiuscola, pur con qualche sbavatura difensiva. 

Hackett voto 6 –  Al rientro, tanta buona volontà e grinta, ma anche fatica contro un mostro sacro come Sloukas.

Mickey voto 4  – Deleterio, con perse orribili (e pesanti) nell’ultimo quarto, tanto da far sospirare di sollievo tutto il pubblico quando Banchi lo sostituisce.

Polonara voto 6  – La grinta c’è, i punti 5. Il suo piccolo contributo lo dà.

Zizic voto 6.5  - Ancora una volta è il migliore dei centri bianconeri. Mette corpo e grinta, tiene contro i lunghi avversari, prende un rimbalzo importantissimo nel finale. E’ in crescita.

Dunston voto 5 – Parecchia fatica contro la strabordante fisicità di Lessort.

Abass voto 6  – Otto minuti e una tripla.

Sala stampa, a cura di Marco Bogoni

Le parole di Luca Banchi“La qualità e lo sforzo che abbiamo prodotto avrebbe meritato un finale diverso. Faccio i complimenti al Panathinaikos che ha fatto una splendida partita. L’ultimo nostro attacco grida vendetta, non possiamo permetterci di commettere errori che abbiamo già fatto. Dobbiamo mettere ogni energia che abbiamo a disposizione della squadra. La nostra rimonta è stata incredibile considerando il numero dei possessi in meno che abbiamo avuto. Avremmo meritato un finale diverso. Tutti gli undici giocatori che sono scesi in campo hanno lottato e combattuto anche quando il Panathinaikos non sbagliava nulla. In attacco dobbiamo essere cinici e precisi andando a cercare la situazione dove abbiamo dei vantaggi, come è successo per il canestro da tre di Dobric, e questo non l’abbiamo fatto nell’azione successiva.”

Le parole di Ergin Ataman Noi abbiamo giocato un fantastico primo tempo, sia in attacco che in difesa, poi il secondo tempo è stato completamente diverso, abbiamo fermato troppo la palla e Bologna ha ripreso la partita. Mitoglou e Lessort hanno fatto fatica, mentre Belinelli ha cominciato a trovare i suoi tiri e Shengelia ha segnato da tre punti che è un po’ inusuale per lui. E’ una vittoria importante perché proteggiamo il nostro secondo posto. Abbiamo vinto tante partite di carattere nell’ultimo minuto e questo per me è importantissimo. Se riusciamo ad avere il vantaggio del fattore campo nei playoff possiamo raggiungere il nostro obiettivo. Anche qua a Bologna c’erano quasi mille tifosi greci, sono fantastici, mai visto un tifo così, vogliamo regalargli la settima stella che pensiamo di poter raggiungere.”

Il video, grazie a Sportpress

 

 

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
Halftime: Virtus Segafredo - Panathinaikos Atene 39-51