Aumento di capitale in vista per la Massimo Zanetti Beverage Group. Il gruppo facente capo al patron della Virtus infatti ha aperto a un aumento di capitale di 90 milioni che - secondo quanto riferisce il Messaggero - sarà riservato a QuattroR, fondo italiano presieduto da Flavio Valeri. QuattroR dovrebbe avere il 50% dell'equity e la maggioranza dei diritti di voto con la nomina del nuovo amministratore delegatore, che dovrebbe essere Pierluigi Tosato. 
 

La chiusura dell'accordo con QuattroR avverà una volta trovato l'accordo con i creditori, che potrebbe già arrivare la prossima settimana. Il gruppo facente capo a Zanetti chiude il 2023 con un ebitda di 48 milioni e una Pfn di 400 milioni, con ricavi che nel 2022 erano di 1.5 miliardi.


Il riassetto del gruppo - sempre secondo il Messaggero - ha preso un corso diverso da quello programmato da patron Zanetti, che nel 2021 era uscito dalla Borsa, per realizzare in proprio un aumento di capitale di 50 milioni di euro. Le banche non sono state d'accordo, e quindi Zanetti ha dovuto aprire alla ricerca di un partner esterno. 

Oggi "Euromario", il martedì alle 18 su Radio Basket Italia
Martino, "Dovremo essere bravi a limitare la Fortitudo"