(Foto Assigeco Piacenza)
(Foto Assigeco Piacenza)

Coach Stefano Salieri è stato intervistato da Damiano Montanari su Stadio.
Un estratto delle sue parole.

La scelta di Cagnardi è stata felicissima. La Fortitudo si è assicurata un allenatore molto preparato, con esperienza e voglia di affermarsi. Ad Agrigento ha fatto benissimo e a Cantù, con una squadra costruita da Meo Sacchetti, ha avuto la capacità di riorganizzare e di gestire al meglio un gruppo non facile. Devis ha avuto soprattutto la grandissima qualità di sapersi adattare a tante situazioni, come ha dimostrato nelle finali playoff di A2 contro Trieste, studiando interessanti varianti tattiche. Parliamo di un allenatore di assoluto livello, al di là dell'amicizia e della stima reciproca che ci uniscono. 
Saprà reggere la pressione della piazza biancoblù? Non ho dubbi. Ad Agrigento, sebbene non in una piazza col pedigree cestistico di Bologna, Devis ha fatto bene. A Cantù la pressione è enorme e l'ha gestita adeguatamente, in maniera anche silenziosa. Un bravo allenatore si vede dalla sua capacità di affrontare i momenti difficili. Cagnardi è un tecnico al livello della Fortitudo.

Come vedrebbe l'eventuale inserimento di Gherardo Sabatini? Per me l'incastro è perfetto. Sabatini è un giocatore con lo spirito Fortitudo, porta mentalità vincente e dà tantissimo alla propria squadra. Tecnicamente è complementare a Fantinelli, perché se Matteo può essere utilizzato anche spalle a canestro, Gherardo regala quelle accelerazioni e quei cambi di ritmo che possono orientare l'inerzia del match, oltre che innescare i tiratori. E poi un elemento come Aradori, giocando con Sabatini, può rendere tantissimo.

Considera la Fortitudo come una concreta candidata alla promozione in Serie A? Come dicevo, il campionato sarà una maratona e conterà tanto avere continuità. Rispetto alla scorsa stagione, ci saranno alcune gare in più. Di sicuro, la Fortitudo sarà protagonista. Riuscire a confermare un riferimento come Freeman, considerate le conferme già effettuate, le permetterebbe di avere di fatto completato l'ossatura della squadra".

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Olimpia Castello, confermato Danilo Francesconi come GM e DS