Incontrando in maniera informale i giornalisti a Berlino, il CEO di Eurolega Motiejunas e il presidente Bodiroga hanno spiegato che - sebbene la vincitrice della ABA Liga non abbia diritto a un posto nella competizione da regolamento - la Stella Rossa avrà comunque la priorità. Una parziale contraddizione con quanto dichiarato ieri.

Queste le parole di Motiejunas riportate da Eurohoops: Il mercato serbo è incredibile e molto importante per l’EuroLeague. Ma nessuno vuole quello che abbiamo visto accadere alle recenti ABA Finals, non va bene per nessuno. L’impressione generale della presenza delle due squadre serbe è positiva, però questo incidente tra due squadre di EuroLeague nel campionato locale non aiuta.

Così invece Bodiroga sulla Stella Rossa: “Non hanno la wild card, ma hanno la priorità per avere il posto”.

In sostanza, la Stella Rossa è dentro, mentre Partizan, Virtus, Valencia e Alba Berlino si giocheranno i tre posti rimanenti. Alla fine, come ogni anno, saranno i club proprietari a votare e decidere. 

 

 

 

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Tessitori, “Con umiltà e collaborazione possiamo allungare la serie"