(Foto Mauro Donati)
(Foto Mauro Donati)

Riccardo Bolpin è stato sentito da Filippo Mazzoni per il Carlino Bologna. Un estratto dell'intervista.

Stiamo bene, questo fine settimana non giochiamo, ma per noi non è cambiato nulla, si lavora e ci si allena con gli stessi ritmi e la stessa intensità di prima, oltre a recuperare fisicamente dagli acciacchi.

L'assenza di Fantinelli a Casale

E' stata un'assenza importante, così come lo era quella di Aradori in altre circostanze. Con Trieste era andata bene, stavolta no. Non siamo riusciti a sopperire alla sua assenze e siamo andati ko con la Novipiù. Nel primo tempo avevamo fatto un ottimo lavoro difensivo, lasciandoli a meno di 30 punti segnati. Potevamo forse chiudere all'intervallo con un margine maggiore. Poi abbiamo sbagliato troppi tiri aperti e nella ripresa abbiamo giocato una brutta terza frazione. Loro hanno preso fiducia, giocando con più aggressività e non siamo riusciti a reagire.

Il futuro

La nostra ambizione resta la stessa, una sconfitta non la cambia. Vogliamo riprenderci il primo posto, siamo stati tutta la stagione in vetta, perdendolo solo all'ultima giornata. Non sarà facile, ma con 8 partite da giocare e 16 punti in palio possiamo farcela. Anche se sappiamo che non dipende più solo da noi. La Coppa Italia per la Fortitudo? Pensiamo partita per partita rimanendo concentrati sul presente, quindi prima di tutto a Vigevano. Per preparare la sfida con Trapani c'è tempo

Oggi "Virtussini siamo noi" su Radio Basket Italia
Recalcati: dispiace ma nessuna polemica. Abass può tornare in Nazionale