HAPPY CASA BRINDISI - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 83-75 (24-13, 40-39; 70-57)

Era la classica partita trappola, e la Virtus ci è caduta dentro con entrambi i piedi. Brindisi non aveva mai vinto ed era parecchio acciaccata, ma ha giocato una partita gagliarda e con grande voglia, pur con una rotazione d'altri tempi, a sette giocatori. I bianconeri hanno approcciato malissimo, sono finiti anche a -15 nel primo tempo, poi hanno recuperato e a metà parevano essersi ripresi l’inerzia. E invece dopo la pausa è stata ancora la squadra di Sakota a menare le danze, trascinata da un immarcabile Bayehe (25+10) e da Senglin (22 e 7 assist). La Segafredo è affondata di nuovo, stavolta a -16, e non ha avuto più le forze per riaprirla. Stanchezza, giornata storta, rotazioni corte viste le assenze. Come spiegazione può valere tutto, fatto sta che le Vu Nere questa sera sono state piuttosto opache, per usare un eufemismo.

Cronaca: il primo quarto è bruttino, la Virtus è abbastanza sonnolenta e finisce sotto 18-10. Smith prova a ricucire con un gioco da tre punti, ma dietro i bianconeri non ci sono, e la tripla di Senglin fissa il punteggio sul 24-13 al primo stop.

Nel secondo quarto i bianconeri – tra alti e bassi – provano a rientrare, dopo essere finiti anche a -13. C’è un buon impatto di Mascolo, e a metà il divario è minimo, 40-39.

Dopo la pausa però la Segafredo cade negli stessi errori di prima: la difesa è abbastanza inconsistente, Bayehe fa quel che vuole e Brindisi torna in doppia cifra di vantaggio: 70-57 al 30’, con trenta punti incassati dalle Vu Nere nel periodo.

Ultimo quarto: i bianconeri affondano fino al -16 (75-59), e sostanzialmente la partita finisce qui. Ci prova Lundberg, e si torna a -10, ma col fiato corto. Belinelli ha varie occasioni per accorciare ancora, e ci riesce dopo alcuni tentativi. Senglin però è ispiratissimo, e mette la tripla della sicurezza per la Happy Casa. Finisce 83-75, Brindisi vince con pieno merito, e anche con invasione di campo dei tifosi.

HAPPY CASA BRINDISI - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 83-75 (24-13, 40-39; 70-57)

Brindisi: Morris 6; Malaventura Ne; Buttiglione NE; Laquintana 0; Quitadamo NE; Sneed 12; Laszewski 10; Riisma 0; Seck NE; Bayehe 25; Senglin 22; Kyzlink 8. All. Sakota.

Bologna: Lundberg 14; Belinelli 11; Pajola 2; Smith 3; Dobric 3; Mascolo 0; Cacok 1; Shengelia 14; Hackett 11; Menalo NE; Dunston 5; Abass 11. All. Banchi

Oggi "Euromario", il martedì alle 18 su Radio Basket Italia
Halftime: Brindisi-Virtus 40-39