VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 83-73 (29-23, 57-41; 65-58) 

La Virtus batte Reggio Emilia e torna al primo posto in classifica. Il posticipo della 28° giornata è stata una partita a due facce. Frizzante il primo tempo, nel quale i bianconeri hanno passeggiato, con 57 punti a segno e tutto che è sembrato davvero facile. Sembrato, appunto, perché nel terzo quarto l’attacco si è inceppato – appena 8 punti realizzati contro la solida difesa di Reggio – e il vantaggio è via via calato dal +19 fino a uno striminzito +5 in apertura di ultimo quarto. Poi la squadra si è scossa, e Shengelia e Zizic hanno rimesso tra le due squadre una distanza di sicurezza, conservata fino alla fine con (tutto sommato) pochi patemi e buona difesa. Alla fine contava solo la vittoria e va bene così, ma il terzo quarto si conferma ancora una volta il punto debole della Segafredo, su cui bisognerà assolutamente lavorare in ottica playoff. Intanto, la Segafredo continua ad avere il pallino del gioco in mano. Con altre due vittorie, il primo posto sarà suo. 15 di Shengelia, 12 di Belinelli, 11 e 10 rispettivamente per Zizic e Polonara, positivi.

Cronaca

Il primo quarto è veloce e divertente, si difende poco e si attacca molto. In ogni caso, un 6-0 finale firmato Mascolo-Shengelia dà ai bianconeri il vantaggio al primo stop: 29-23. 

La Virtus tira benissimo da tre, e con Belinelli-Shengelia-Cordinier arriva il +10 (42-32). L’attacco è scintillante, arriva anche il +15 e a metà il punteggio è 57-41.

Dopo la pausa arriva subito il +19 Segafredo (60-41), poi c’è un lungo momento di calo di tensione collettivo, con tanti errori di qua e di là. Ma soprattutto a incepparsi è la Virtus, che digiuna per oltre 6’ e segna appena sei punti nei primi 9 minuti del quarto. E così piano piano gli ospiti prendono fiducia e con un 12-0 tornano a -8 (63-55) prima di due liberi provvidenziali di Shengelia. Vitali però metta la tripla, e così a fine terzo quarto il vantaggio bianconero è ancora più ridotto: 65-58 

Ultimo quarto: Reggio torna subito a -5, ma poi la Virtus – finalmente – reagisce, e con Shengelia e Zizic torna a +11 (71-60). Ora la partita è decisamente meno scintillante – eufemismo – e le squadre devono sudarsi ogni singolo canestro. Il tempo comunque gioca a favore dei bianconeri, che sostanzialmente non tremano mai. Hackett mette il canestro della staffa, e finisce 83-73.

Il Tabellino

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 83-73 (29-23, 57-41; 65-58) 

BOLOGNA: Cordinier 8; Lundberg 8; Belinelli 12; Dobric NE; Mascolo 5; Baiocchi NE; Shengelia 15; Hackett 8; Mickey 6; Polonara 10; Zizic 11; Abass 0. All. Banchi

REGGIO EMILIA: Weber 14; Bonaretti NE; Cipolla NE; Galloway 12; Faye 4; Smith 4; Uglietti 7; Atkins 2; Black 11; Vitali 8; Grant 4; Chillo 7. All. Pfitris

"Nel bosco non solo mirtilli": in diretta su Twitch
Il roster per Virtus - Reggio. Pajola out per influenza