Bologna, 26 febbraio –

Il Rettore dell’Università di Bologna Giovanni Molari e il CEO di Virtus Segafredo Bologna Luca Baraldi hanno firmato l’accordo per sancire la collaborazione tra la Scuola di specializzazione in Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico di Ateneo, diretta dal prof. Paolo Caraceni, e Virtus Segafredo dando vita a un modello di formazione innovativo, tra i primissimi in Italia.

Grazie alla convenzione sottoscritta e alle attività di tutoraggio da parte dello staff medico bianconero, coordinato dal Resp. San. Dott. Diego Rizzo, i medici in formazione specialistica potranno acquisire le migliori conoscenze teoriche e pratiche sulla figura del medico di squadra, in un ambiente altamente qualificato. L’accordo sarà anche l’occasione per progettare e realizzare iniziative volte a promuovere l’attività fisica e sportiva quale strumento di salute e prevenzione delle malattie nella popolazione, in ogni fascia di età.

“Potersi formare in un ambito altamente qualificato come quello di una squadra di basket professionistica di altissimo livello è un’occasione straordinaria per i futuri medici dello sport”ha affermato il Rettore Giovanni Molari. – “I nostri specializzandi potranno coadiuvare i medici, fisioterapisti e preparatori atletici della Virtus nella gestione delle squadre sia maschili che femminili: un percorso innovativo, tra i primi in Italia, per acquisire competenze sulla valutazione clinica dell’atleta a riposo e sotto sforzo, l’ottimizzazione della preparazione atletica, la diagnosi e la terapia dei traumi sportivi, le problematiche relative al doping e l’identificazione di controindicazioni relative ed assolute all’attività sportiva professionistica. Ringrazio il CEO della Virtus, Luca Baraldi, per aver creduto con convinzione in una partnership che ci vedrà uniti anche su altri importanti ambiti”.

Siamo entusiasti di dare il via a questa iniziativa innovativa con l’Università di Bolognaha aggiunto il CEO virtussino Luca Baraldi una convenzione che rafforza il legame con una delle eccellenze della città e del territorio. Questa collaborazione consentirà ai futuri medici di proseguire la specializzazione all’interno delle nostre strutture, dando la possibilità di vivere sul campo, ogni giorno, una esperienza formativa a 360° all’interno della Pallacanestro Nazionale ed Europea.”

“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
Vincent: contenti per la vittoria. Ora prepariamo il finale di stagione