Tra tutte le sfide di quest’anno tra Virtus e Milano - potrebbero arrivare a 12 in caso di finale scudetto in 7 gare - quella di domani sarà la meno importante. In palio infatti non c’è nulla, entrambe le squadre sono già fuori dalla lotta playoff e l’ultima di Eurolega sarà sostanzialmente un’amichevole che servirà da prova generale per i playoff scudetto.

Finora la stagione non è stata positiva per entrambe le squadre, inutile nascondersi dietro a un dito. Milano - che era partita con ambizioni maggiori ed è intervenuta pesantemente sul mercato - è quella che ha deluso di più. La Virtus - da esordiente in Eurolega - ha fatto una buona competizione - nonostante gli errori nella costruzione della squadra, gli infortuni e i mancati rinforzi - fino a circa due mesi fa, poi è calata visibilmente, perdendo 8 delle ultime 10 partite. Anche in Coppa Italia entrambe le favorite hanno mancato l’appuntamento, e quindi resta solo il campionato. Chi vincerà il tricolore farà una buona stagione, per chi perderà sarà difficile non considerare la stagione negativa.

Al momento, Milano sembra più avanti, perchè ha recuperato gli infortunati ed è tornata in un ottimo stato di forma. La Virtus invece è in un momento di grossa difficoltà, e viene dalla sconfitta interna con Napoli, fischiata dal proprio pubblico. Ridotta ai minimi termini dal punto di vista fisico e mentale, la Segafredo cercherà di rimettersi in carreggiata a partire da domani, quando dovrebbe rientrare Pajola, mentre per Teodosic si deciderà all'ultimo. Il recupero degli infortunati e della migliore condizione psicofisica sarà condizione necessaria per provare a giocarsela. 

Come hanno dimostrato i playoff 2021 e 2022, quel che conta non è arrivare primi a fine regular season né partire da favoriti, ma solo essere nelle migliori condizioni possibili tra maggio e giugno. E anche trovare la miglior formazione possibile da mettere in campo, sapendo che solo 6 stranieri potranno andare a referto.
Domani, per l’ultima “amichevole” di Eurolega, questa regola non ci sarà.


Si gioca domani alle 20.45, diretta Sky Sport, Eleven e Nettuno Bologna Uno.

(Foto B.Costantini / Ciamillo-Castoria / Legabasket)
Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
LA VIRTUS FEMMINILE E' IN SEMIFINALE