Teo Alibegovic è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell'intervista.

"Io credo che la nostra sarà una squadra competitiva, ma non dominante. Dovrà essere sveglia ed impegnarsi al massimo in ogni partita, altrimenti farà fatica. Credo che prima o poi il gruppo dovrà cominciare a rendersi conto di condividere la palla e spingere la palla. Bisogna cambiare ritmo spesso e volentieri. Oggi la squadra è ancora in fase di rodaggio e non cambia ritmo spesso. Aspettiamo solo che la squadra inizi a seguire bene le indicazioni del coach. Ho visto anche altre squadre. Non siamo peggiori di loro. Dovremo essere concentrati per essere nella metà alta della classifica.
Se rimane concentrata e competitiva, sarà sicuramente da playoff. Quando abbiamo vinto a Codogno con Piacenza, mi hanno fatto preoccupare le palle perse senza pressione. Significa che c'è stata una carenza di concentrazione. Questa squadra non si può permettere cali troppo lunghi di concentrazione, ma deve giocare con il coltello tra i denti. Saranno gli episodi a decidere la nostra stagione.
Gli abbonamenti? Questo è il bellissimo mondo della Fortitudo. Ho sempre detto che noi siamo un movimento, non una semplice società sportiva. Oggi sento di nuovo il vero spirito fortitudino e questo è l'aspetto che mi gratifica pensando alla scelta di tornare con questo ruolo in società"


(foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro Bologna 103)

1700 iscritti per il canale Telegram di Bolognabasket
OLIMPIA CASTELLO, ESONERATO COACH BERSELLI