(Foto Fulvio Marco Pregnolato)
(Foto Fulvio Marco Pregnolato)

Non è andata giù allo staff di Cividale la sconfitta di ieri contro la Fortitudo, in particolare l'azione in cui una stoppata di Miani su Aradori è stava valutata fallosa e non regolare.

 

Micalich

Il presidente Davide Micalich non le manda a dire al Messaggero Veneto: "Siamo inca...ti, perché siamo gente di sport. Poi va detto che loro sono sempre stati avanti. Ma di fatto la partita è stata decisa dagli episodi finali, peccato. Complimenti a loro, con Aradori sono senz'altro una squadra diversa. Forse, potevamo fare qualcosa in più per arginarlo. Ma qui siamo dei signori: da altre parti ti avrebbero aspettato fuori dal palazzetto"

 

Stefano Pillastrini

Pillastrini

Stesso pensiero, con diversi toni, per il coach Pillastrini: "Non sono contento di come veniamo trattati dagli arbitri. È la prima volta che lo dico da quando sono qui. Guardando ai minuti conclusivi, non è andata diversamente nelle due precedenti gare interne di fronte a Nardo e Rimini. Quella di Miani era una stoppata pulita, un gesto tecnico bellissimo. Dall'altra parte su di lui non è stato fischiato un fallo netto. Mi dispiacerebbe se il bellissimo clima che c'è qui venisse rovinato per questi episodi, nel tentativo di esigere rispetto. Spero sia solo un caso"

1700 iscritti per il canale Telegram di Bolognabasket
Fortitudo, le pagelle dei quotidiani