Virtus Segafredo Bologna

Cordinier – voto 5.5 – (2pti, 1/4, 0/1, -) – lamenta qualche fastidio fisico e non è presente negli ultimi decisivi minuti.
Lundberg – voto 6.5 – (15pti, 3/6, 2/3, 3/4) – segna in una serata dove i bianconeri faticano a trovare la via del canestro, ma l’errore in lunetta nel finale di partita macchia la sua prestazione.
Belinelli – voto 6,5 – (20pti, 2/4, 3/10, 5/5) – Un primo tempo da –2 di valutazione, poi la sua voglia di vincere lo accende e i suoi ultimi punti realizzati avrebbero meritato una sorte migliore.
Pajola – voto 4 – (0pti, 0/2, 0/6, 0/2) – Peggior prestazione stagionale. Sbaglia tutto quello che poteva sbagliare. In attacco i giocatori pesaresi lo sfidano continuamente e lui risponde spedendo il pallone contro il ferro. Nella metà campo difensiva invece Cinciarini lo porta a scuola.
Mascolo  – voto 4 – (0pti, 0/3, -, 0/4) – senza Hackett e con un Pajola in serata no, avrebbe avuto l’occasione per mettersi in mostra, invece conclude la gara con 4 tiri liberi sbagliati e -6 di valutazione.
Shengelia – voto 6,5 – (16pti, 2/7, 1/1, 9/11) – doppia doppia da 16 e 10 rimbalzi. Per larghi tratti del match è stato il migliore in campo, ma nel finale di partita la sua mente è apparsa offuscata, probabilmente a causa della stanchezza.
Mickey – voto 6,5 – (16pti, 6/9, -, 4/5) – parte fortissimo, dando vita ad un bel duello contro Totè, ma poi si affloscia con il passare dei minuti e nel finale Banchi decide di giocare small ball.
Polonara – voto 6 – (3pti, -, 1/2, -) – porta dalla panchina la solita energia e forse avrebbe meritato un minutaggio superiore.
Zizic – voto 6 – (8pti, 3/4, -, 2/2) – quello che il suo fisicone dà, il suo fisicone toglie. Piazza qualche pregevole schiacciata di prepotenza, ma poi fatica ad inseguire gli avversari in difesa ed è costretto a commettere falli che lo estromettono dalla partita.
Abass – voto 6,5 – (8pti, -, 2/3, 2/2) – il suo ingresso in campo è vitale per la Virtus, le sue due triple hanno permesso alla Segafredo di non sprofondare nei primi 40 minuti di partita. Anche lui forse meritava un utilizzo maggiore.

La sala stampa

Luca Banchi - E' una brutta sconfitta. Abbiamo pagato l'energia dei nostri avversari, che hanno giocato con determinazione. Abbiamo faticato a rimbalzo, e a eseguire in attacco con la solita fluidità, concesse tante seconde possibilità, tante palle perse, percentuali scadenti ai liberi. Abbiamo fatto fatica a indirizzare la gara, e ogni volta che abbiamo preso dei vantaggi non abbiamo saputo chiudere la partita. Archiviamo la sconfitta con amarezza, merito agli avversari che hanno giocato con grande energia, ma non abbiamo giocato come dovuto, e non abbiamo risposto alla loro aggressività. 
Il pubblico di Pesaro? E' stato bello ritornare qua, bella cornice di pubblico. Ricordavo il playoff contro la Virtus, proprio, c'è stata una bella atmosfera.

“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
Infermeria Fortitudo, stop per Pietro Aradori. Out stasera