Carlo Recalcati, escluso dallo staff della Nazionale da coach Pozzecco, ha commentato la decisione parlando a La Provincia.

Nessuna polemica

Non è il caso di fare polemiche né di stracciarsi le vesti: si intuiva, infatti, che una tale decisione era nell'aria perché non vivo certo sulla luna. Sono stato anch'io commissario tecnico, conosco le dinamiche federali, sono conscio della questione budget, e so benissimo che a volte vanno fatto delle scelte. E pertanto chi è chiamato a farle è doveroso le faccia, ritenendole più opportune sia per la squadra sia per il gruppo. E vanno rispettate. È come quando un allenatore è chiamato a decidere su un giocatore o su un altro. Ammetto altrettanto candidamente che mi avrebbe fatto piacere continuare quest'esperienza anche in vista di una potenziale partecipazione olimpica, ma, ribadisco, non ne faccio una colpa ad alcuno

Abass può ancora vestire l'azzurro? 

Certo che sì. E fossi stato in Pozzecco avrei colto l'occasione di queste qualificazioni per chiamarlo visto che Gianmarco non lo conosce. Comunque ho letto un'intervista al "Poz" in cui ha dichiarato che oltre a Belinelli e Hackett, anche Abass è uno di quelli che intende prendere in considerazione

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
Eurolega-Dubai, in arrivo accordo di 7 anni. Primo anno in Eurocup