Massimo Bulleri è stato ospite di “Boomerball Podcast”, condotto da Massimo Iacopini e Alessandro Toso. 

Si è parlato anche degli anni in cui la Mens Sana Siena dominava.

Non potevi vincere. Fortissimi, meglio allenati, quello che ti pare, però prendiamo la Virtus che abbiamo battuto noi in semifinale…. 

Forse non eravamo più forti. Ma eri su un tavolo nel quale te c’hai le tue carte, io ho le mie carte, mettiamole giù e vediamo chi le incastra meglio. Con Siena non era così. La sensazione dal campo, e poi negli anni abbiamo visto che non era solo la sensazione del campo, era quella che non puoi giocare, perché quello che è concesso a Siena non è concesso agli altri. Era questa la differenza. Poi se sono più forti, benissimo, vincete voi, ma giochiamo a armi pari.

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
La scadenza degli scambi NBA 2024 e l'impatto sulle scommesse: Ultimi affari, notizie, resoconti