foto Massimiliano Salvi
foto Massimiliano Salvi

 Il coach della Sella Cento Matteo Mecacci ha preso parte, nella sala stampa della Baltur Arena, alla consueta conferenza stampa prepartita in vista della sfida tra la Benedetto XIV e la Flats Service Fortitudo Bologna, in programma domenica 21 gennaio alle ore 18:00. 

“Per mettere in difficoltà la capolista dovremo giocare una pallacanestro di velocità: la Fortitudo è lì dove merita di stare grazie al lavoro del suo allenatore e all’ottima stagione che stanno disputando i loro giocatori, e la sua pallacanestro è basata sullo sforzo difensivo grazie al quale riescono a correre in transizione e recuperare palloni; anche all’andata spaccarono la partita correndo in contropiede. Noi dovremo giocare in maniera dinamica sapendo che la loro fisicità è importante e che oscura le linee di passaggio e lo spazio in area, quindi dovremo cercare di muovere velocemente la palla e costruire tiri aperti: la chiave è quella di aprire la loro scatola difensiva, anche con il tiro dalla distanza. La nostra serenità purtroppo non va di pari passo con la nostra salute. È stato molto importante aver passato un lunedì con la testa libera e contenti di aver vinto a Nardò, ribaltato la differenza canestri ed esserci riappropriati dell’ottava posizione in solitaria accorciando il distacco da Nardò che è settima. Dal punto di vista della salute in questa settimana, come ormai ci succede già da un po’, abbiamo fatto fatica ad essere dieci; le condizioni di Wendell Mitchell sono tutti i giorni in miglioramento, proveremo a farlo allenare nel fine settimana per vedere se stringendo i denti può darci qualche minuto con la Fortitudo senza però rischiare di peggiorare la sua caviglia, e prenderemo la decisione definitiva domenica”. 

Oggi "Euromario", il martedì alle 18 su Radio Basket Italia
Aperta la prevendita per Virtus Segafredo - Partizan